Caricamento in corso...
24 marzo 2012

Alonso: "Gara in salita", Massa: "Speriamo nei punti"

print-icon
alo

Fernando Alonso visibilmente insoddisfatto delle quelifiche del Gp di Malaysia

L'asturiano, ottavo dopo le qualifiche del Gp di Malaysia, prova a vedere il bicchiere mezzo pieno: "Qualche passettino in avanti c'è stato". Per il brasiliano occorre migliorare la prova di Melbourne: "Spero di arrivare più avanti possibile"

SCHEDE: tutti i piloti della stagione - tutti i circuiti km per km - I RISULTATI

I VIDEO : Tutti i segreti della F1 nelle clip di Motorsport

Qualche miglioramento ma che non permette ancora di lottare con i big. Fernando Alonso non fa i salti di gioia per il nono posto (partirà però ottavo sulla griglia del gp della Malesia in virtù dell'arretramento di Kimi Raikkonen, penalizzato per aver sostituito il cambio): lo spagnolo della Ferrari ammette che la strada è ancora lunga. "Qualche miglioramento della macchina si è visto - ha detto Alonso - ma anche stavolta la qualifica è in salita. Abbiamo avuto difficoltà nelle prime due manche, e in Q3 non avevamo la possibilità di lottare con i primi. Manca ancora tanto. Comunque più che la posizione conta il distacco dai primi e qualcosa di meglio si è fatto. Mi aspetto una gara complessa sul piano tattico: a noi serve una gara perfetta con il massimo della concentrazione. La pioggia? E' un fattore da tenere sotto controllo".

"Non è un gran risultato, ma è vero che non abbiamo una macchina competitiva ed è sempre una lotta". Felipe Massa non nasconde la sua delusione dopo l'eliminazione nella seconda tornata di qualifiche che lo ha lasciato fuori dalla corsa per la pole. "Ho lottato ma non ero contento della macchina in questi giorni - ha detto il ferrarista - ma penso che stiamo andando sulla giusta direzione. Spero solo di fare meglio della gara di domenica scorsa: partendo dodicesimo va bene tutto per arrivare più avanti possibile e conquistare punti".

Tutti i siti Sky