Caricamento in corso...
13 aprile 2012

Alonso: "Manca la prestazione". Massa: "Posso migliorare"

print-icon
alo

Fernando Alonso non si dispera per l'opaca prova della ferrari nelel libere

Non c'è grande entusiasmo tra i piloti Ferrari dopo l'opaca prova nelle libere del Gp di Cina, terza prova del Mondiale di Formula 1. L'asturiano giudica la giornata "normale", il brasiliano è stato "penalizzato dal circuito bagnato"

Motorsport - Dalla Cina con furore - Tutti i segreti della F1 nelle clip di Motorsport

"Manca sicuramente un po' di prestazione". Fernando Alonso riassume così la prima giornata di prove libere del Gp della Cina. Il pilota spagnolo della Ferrari ha ottenuto il decimo tempo sul tracciato di Shanghai. "E' stato un venerdì normale, incentrato principalmente sulla valutazione delle nuove soluzioni aerodinamiche nella prima sessione e sulle consuete prove delle gomme nella seconda. Come sempre, abbiamo cercato di capire quale sia la mescola più veloce da utilizzare in qualifica e quella più costante sulla lunga distanza", dice Alonso dal sito della scuderia.

"Felipe ed io ci siamo divisi il lavoro in pista e nel pomeriggio ai tecnici spetta il compito di analizzare i dati e prendere le decisioni migliori per domani, sia per quanto riguarda le novità che abbiamo portato per questa gara sia per le informazioni che abbiamo registrato sulle gomme", aggiunge facendo riferimento anche al compagno, il brasiliano Felipe Massa.

"Questa mattina ha piovuto e questo ha ritardato un po' il  programma, che abbiamo comunque completato nella seconda sessione. Manca sicuramente un po' di prestazione: proveremo a trovarla per domani così come cercheremo di mettere a posto il bilanciamento della vettura, in particolare per quanto riguarda l'aderenza. C'è molto lavoro da fare se vogliamo una buona qualifica", conclude Alonso.

"Sicuramente non è stata una giornata di quelle che possono essere definite fantastiche". Felipe Massa si è dovuto accontentare del 17.o tempo. "Questa mattina la pista era un po' bagnata e ciò non ci ha permesso di girare quanto avremmo voluto, mentre nel pomeriggio la pista si è asciugata e siamo riusciti a svolgere il nostro consueto programma del venerdì", dice il pilota brasiliano della Ferrari. "Nel momento in cui ho effettuato il primo run con le gomme Soft, Glock è finito fuori pista alla prima curva e sono stato costretto a rientrare ai box: questo mi ha impedito di sfruttare quel treno di pneumatici e di migliorare significativamente il mio tempo", aggiunge il verdeoro.

"Sono sicuro che sarei stato molto più veloce di quanto si vede leggendo la classifica: un po' mi dispiace perché non sono riuscito ad usare le gomme morbide come avrei dovuto. A fine sessione abbiamo girato con tanta benzina a bordo per migliorare il bilanciamento della vettura", conclude.

Tutti i siti Sky