Caricamento in corso...
15 aprile 2012

Ferrari, Alonso deluso: "Abbiamo sbagliato strategia"

print-icon
fer

Fernando Alonso in Cina (getty)

La scelta di fare tre soste secondo lo spagnolo "non ha permesso di sfruttare a pieno il suo potenziale, che avrebbe consentito di chiudere almeno davanti alle Williams". Il dt Pat Fry ammette: "Sapevamo che sarebbe stata già una sfida in partenza". FOTO

VIDEO: Motorsport - Dalla Cina con furore - Tutti i segreti della F1 nelle clip di Motorsport

FOTO: Le foto del trionfo - Lo show della Formula 1 sbarca in Cina - L'album della stagione 2012

L'ordine d'arrivo

"Oggi non è andata benissimo. In Malesia avevamo detto che la nostra strategia era stata perfetta, qui dobbiamo essere onesti e dire che non è andata molto bene". Così Fernando Alonso dopo il nono posto nel Gp di Cina. Lo spagnolo ha confermato la posizione ottenuta in griglia. La Ferrari ha optato per una strategia con tre soste che secondo lo spagnolo "non ci ha permesso di sfruttare a pieno il nostro potenziale, che ci avrebbe consentito di chiudere almeno davanti alle Williams". "Sicuramente - dice Alonso - con questa strategia devi sorpassare ma vista la nostra velocità nel rettilineo dovevamo farlo in punti impossibili e quando inventi troppe cose alla fine va male".

Massa "un po' più contento" - "La strategia oggi non ha funzionato bene. Finire fuori dalla zona punti è molto brutto, ma sicuramente sono un po' più contento di me". Felipe Massa commenta così il 'flop' della Ferrari nel Gp di Cina. Il brasiliano si è piazzato tredicesimo. "La strategia non ha funzionato così bene altrimenti avremmo potuto chiudere in zona punti, ma considerato che anche Fernando ha chiuso nono anche avendo una strategia diversa sarebbe stato difficile", dice Massa nel postgara. "Non penso sia stato sbagliato provare una macchina 2 un po' diversa, sicuramente sono un po' più contento di me. Anche se non sono finito a punti, che è molto brutto, sono contento di quanto fatto in pista rispetto alle ultime gare". La gara di Shanghai ha confermato che la 'rossa' è in ritardo rispetto agli altri 'top team': "Ci sono tante squadre forti, dobbiamo lavorare per diventarlo anche noi", conclude Massa.

Fry: "Complimenti alla Mercedes" - "Sapevamo che la corsa sarebbe stata già una sfida in partenza, visto da dove partivamo, con il traffico per tutta la corsa. Il primo pit-stop è stato facile da decidere ma poi nel traffico non si riesce a capire il passo gara. Abbiamo scelto tre soste con Fernando, Felipe ha fatto una bella corsa, con due sole soste, era più difficile per gli pneumatici ma visto da dove siamo partiti sapevamo che sarebbe stata una sfida. La Mercedes ha fatto un ottimo lavoro in qualifica e in gara oggi è stata fantastica, bene per loro". E' il commento di Pat Fry, direttore tecnico della Ferrari, dopo il Gp di Cina.

Tutti i siti Sky