Caricamento in corso...
09 giugno 2012

Gp Canada, Vettel conquista la pole. Alonso terzo

print-icon
vet

Sebastian Vettel ha centrato la pole position del Gp del Canada (Getty)

A Montreal, il tedesco della Red Bull partirà davanti a tutti. Alle sue spalle la McLaren di Hamilton e la Ferrari dello spagnolo. Felipe Massa scatterà dalla sesta posizione

A Montreal ci sarà da divertirsi, le monoposto hanno lottato tra di loro in una guerra di decimi, giro dopo giro. Alla fine l'ha spuntata Sebastian Vettel (1'13"784), autore della pole position (ha ottenuto i migliori tempi in Q1, Q2 e Q3). La Ferrari, su questo circuito, è apparsa efficace: le modifiche agli scarichi hanno portato effetti positivi alla F2012 che lotterà dunque per la vittoria. Fernando Alonso (1'14"151), infatti, partirà dalla terza posizione alle spalle della McLaren di Lewis Hamilton (1'14"087) e davanti all'altra Red Bull di Mark Webber. Felipe Massa, invece chiude la terza fila con il sesto tempo, quinta la Mercedes di Nico Rosberg.

Alle spalle del brasiliano, in quarta fila, la Lotus del francese Romain Grosjean e la Force India dello scozzese Paul Di Resta. A chiudere la top ten, in quinta fila, saranno la Mercedes del tedesco Michael Schumacher (1'14"812) e la McLaren-Mercedes dell'inglese Jenson Button (1'15"182). Tra i big, il peggiore è stato Kimi Raikkonen. Il pilota finlandese della Lotus è stato eliminato nella seconda frazione delle prove ufficiali e al semaforo verde si muoverà dalla sesta fila.

I nuovi scarichi funzionano -
In Canada i tifosi della Rossa sono tantissimi, l'eroe di un tempo era Gilles Villeneuve. Questa sarà un'edizione speciale del Gp, perché l'Aviatore si spense trent'anni fa. A Montreal ne conservano il ricordo con il circuito intitolato proprio a Gilles. Ora l’eroe dei fan della Ferrari è Fernando Alonso: lo spagnolo andrà a caccia della vittoria con un'arma in più: i nuovi scarichi che soffiano all'estremità esterna della carrozzeria, così che il flusso dei gas raggiunga e sigilli il bordo del diffusore davanti alle ruote. La soluzione era stata abbandonata durante i test di Jerez e riprovati al Mugello: ora sembra che i problemi di surriscaldamento delle gomme si siano risolti.

Meccanico investito nella pit lane -
Un meccanico della Hrt è stato investito durante le prove libere del venerdì da una monoposto in pit lane. L'uomo è stato subito soccorso e trasportato in ambulanza, ma gli accertamenti cui è stato sottoposto hanno escluso l'ipotesi di fratture. "Ha avuto solo qualche escoriazione e una gamba gli si è un po' gonfiata - ha detto il direttore tecnico del team Toni Cuquerella - Al momento dell'incidente sembrava peggio". Il meccanico, già dimesso dall'ospedale, dovrà osservare qualche giorno di riposo, ma presto potrà tornare al lavoro.

Alonso soddisfatto - "La Ferrari si è comportata molto bene già da ieri, sono molto più contento della macchina. Non ci fermeremo mai con i miglioramenti ma anche i nostri avversari faranno lo stesso - ha spiegato Alonso - Anche Massa è andato bene e tutto il team, siamo contenti". Sperava di far meglio invece l'altro ferrarista Felipe Massa: "Mi aspettavo sicuramente di più, mi è partito il posteriore nel secondo settore. Potevo fare meglio di una o due posizioni e mi dispiace, ma miglioriamo ed è positivo per me e per il team. In gara sarà una lotta tra uno e due pit, dobbiamo fare la cosa giusta".

Tutti i siti Sky