Caricamento in corso...
08 luglio 2012

Alonso, ottimismo Ferrari: "Orgoglioso della nostra ripresa"

print-icon
spo

Fernando Alonso secondo al Gp di Silverstone (Foto Getty)

Il primo posto sfumato nel finale a Silverstone non scoraggia il leader del Mondiale. Il team principal Domenicali: "Importante restare in testa al Mondiale."Buon segnale anche da Massa". Webber incredulo, Hamilton deluso

Fernando Alonso domina la gara ma nel finale è costretto ad arrendersi a Mark Webber che con le gomme dure andava più veloce. "Quasi riuscivo a vincere - afferma lo spagnolo della Ferrari - ma nell'ultimo stint Mark (Webber, ndr) era più veloce di me e ha meritato di vincere. Congratulazioni a lui e alla Red Bull. Sono orgoglioso della ripresa della Ferrari, stiamo lottando per la vittoria e la strada è quella giusta. Ringrazio i tifosi che ci hanno seguito qui sia in condizioni meteo avverse che oggi. Sono sempre in testa al mondiale? Sono ancora davanti, il mio obiettivo è quello, abbiamo perso punti nei confronti di Mark, ma guadagnato sugli altri".

L'ottimismo di Domenicali
- "Non avevamo il passo con  le gomme morbide. Congratulazioni a chi ha vinto, ma noi abbiamo conquistato punti importanti e Fernando è ancora in testa al Mondiale". Stefano Domenicali, team principal della Ferrari, commenta così il Gp di Gran Bretagna chiuso al secondo posto dallo spagnolo  Fernando Alonso e al quarto dal brasiliano Felipe Massa. "Sono molto contento per la gara di Felipe Massa, è un buon segnale in prospettiva campionato. Andiamo avanti a testa bassa, pensiamo a migliorare e basta", ha aggiunto alla Rai.

Sussulto di Felipe - "Ho lottato per tutta la  gara, il passo della monoposto non era male. E' un buon risultato". Felipe Massa racconta il quarto posto ottenuto in Gran  Bretagna. "Abbiamo visto una Ferrari molto competitiva, stiamo  andando nella direzione giusta. Il weekend qui e' stato senz'altro positivo", ha detto il pilota brasiliano della Ferrari.

L'incredulo Mark -
"Pensavo che Alonso sarebbe arrivato in fondo, non credevo di poter vincere. E' un risultato  incredibile, sono al settimo cielo". Mark Webber è incredulo:  il trionfo è arrivato con un sorpasso in extremis. Il pilota australiano della Red Bull ha superato la Ferrari di Fernando Alonso a 3 giri e mezzo dalla bandiera a scacchi.
"Non è stata una gara molto spettacolare, la strategia ha avuto un ruolo importante. Sapevo che, rispetto ad Alonso, avevamo  scelto soluzioni diverse. Dopo il primo stint, pensavo che Alonso  fosse in condizione di vincere. Ma alla fine la situazione si è rivelata favorevole per noi, sono in estasi...", dice Webber, che ha  ridotto a 13 lunghezze il gap da Alonso, sempre primo in classifica.

Lewis deluso - "Mclaren deludente? Non è quella che volevo guidare". Sono le parole di Lewis Hamilton al termine del gp che lo ha visto chiudere in ottava posizione. "E' stata una giornata dura. Le gare sono così, avremmo voluto fare meglio, ma gli altri hanno fatto un passo avanti e oggi non ha piovuto. E' stata un gara difficile e qualche punto sono riuscito a farlo. Ferrati e Red Bull più avanti? Abbiamo del tempo per recuperare, bisogna trovare più velocità. Altrettanto deluso il compagno di squadra Jenson Button, decimo all'arrivo: "Non abbiamo sbagliato nulla, mancava la velocità - afferma il britannico - Ho lottato con la Sauber e la Williams, C'è molto lavoro da fare".


Tutti i siti Sky