Caricamento in corso...
18 settembre 2012

Massa: "Il futuro? Mi aiuteranno i buoni risultati"

print-icon
spo

Felipe Massa verso il gp di Singapore: è la prima della serie di tappe lontano dall'Europa per il rush finale del Mondiale di Formula

E' fiducioso il pilota brasiliano della Ferrari. Dopo il quarto posto al Gp d'Italia , pensa a Singapore: "Una pista che mi piace, anche se non molto fortunata per me". E' la prima della sette tappe lontano dall'Europa per il rush finale del Mondiale

A letto alle cinque di mattina, sveglia all'una. Non è il fuso orario da vacanza a Ibiza, ma i ritmi veglia-sonno imposti dalla 'notturna' di Singapore: Felipe Massa, dopo la buona prova di Monza, si prepara a tornare in pista domenica per il Gp di Singapore. La prima della serie di tappe lontano dall'Europa per il rush finale del Mondiale di Formula 1: sette tappe compresse in due mesi, con la conclusione il 25 novembre in Brasile.

"Mi piace la pista di Singapore e penso che si adatti alle mie caratteristiche, anche se non ho mai avuto molta fortuna - dice il pilota brasiliano -. Quindi guardo con fiducia alla possibilità di fare un nuovo bel risultato e meglio che nelle ultime due gare. Possiamo continuare su questa strada dopo le belle corse a Spa e a Monza. Ho raccolto un buon numero di punti, soprattutto rispetto a come andavano le cose all'inizio della stagione".

Massa pensa anche ad aiutare la Scuderia e il suo compagno di team Fernando Alonso, in corsa per il titolo iridato. Il tracciato di Marina Bay è simile a quello di Montecarlo, ma la gara è tutta in notturna. "Per me non ci sono problemi a correre sotto le luci artificiali in quanto l'illuminazione è così buona che la visibilità è normale - sottolinea Massa -. Fisicamente non ci sono difficoltà ad adattarsi all'orario notturno perché non cambiamo fuso, rimanendo in quello europeo: si va a letto alle cinque di mattina e ci si sveglia all'una del pomeriggio. La corsa comincia alle 20. E' strano andare a dormire alle cinque ma funziona e riusciamo a mantenere questo orario tutto il fine settimana".

Il futuro del brasiliano resta comunque un'incognita. "Non ci sono novità, ma non ci sono dubbi sul fatto che i buoni risultati aiuteranno - conferma Massa -. Devo soltanto continuare a fare il massimo e punti, con la speranza di sentire presto buone notizie. E' sempre meglio sapere come stanno le cose e, ovviamente, voglio sapere che cosa farò l'anno prossimo, ma posso garantire che non è mai accaduto di pensarci quando sono in macchina in piena gara. Sono i risultati che contano, la priorità è finire la corsa".

Che non sarà certo facile: "L'anno scorso la gara fu molto dura per le gomme e, anche se la nostra macchina è diversa quest'anno - sottolinea il ferrarista -, mi aspetto comunque una corsa difficile, considerato che avremo le stesse mescole del 2011, Supersoft e Soft. Pertanto, ci saranno più soste di quelle visto nelle ultime due corse".
Massa è pronto a tornare in pista per aiutare il team, Alonso e dare una mano al suo futuro in 'rosso'.

Tutti i siti Sky