Caricamento in corso...
17 novembre 2012

Gp Usa, Vettel in pole. Delude Alonso: partirà ottavo

print-icon
vet

Sebastian Vettel ancora il più veloce nelle quelifiche (Getty)

Sul circuito di Austin il campione del mondo ha fatto registrare il miglior tempo in 1'35"657 davanti a Lewis Hamilton (McLaren) e all'altra Red Bull di Mark Webber. Sesto Massa. In ritardo lo spagnolo

Sebastian Vettel conquista la pole position del Gp degli Stati Uniti. Il pilota della Red Bull ha chiuso al comando con il tempo di 1'35'657 centrando la 36.a pole in carriera. Alle spalle del campione del mondo Lewis Hamilton staccato di un solo decimo. Dal terzo posto scatterà l'altra Red Bull di Mark Webber che ha chiuso davanti a Grosjean (penalizzato di cinque posizioni per aver sostituito il cambio). Quinto tempo per Kimi Raikkonen (quarto in griglia), dietro di lui Michael Schumacher. Partirà sesto Felipe Massa, mentre delude Fernando Alonso soltanto nono in qualifica, prenderà il via dall'ottava posizione.

"Non era una qualifica facile, ho sofferto abbastanza, siamo stati troppo lenti". Il pilota della Ferrari Fernando Alonso è amareggiato per le brutte qualifiche, non cerca alibi riguardo alla messa in temperatura delle gomme ma allo stesso non vuole mollare in vista alla gara. "Le gomme sono le stesse per tutti e tutti avevamo simili problemi. In gara può succedere di tutto, quello che dobbiamo fare è fare più punti di Sebastian (Vettel, ndr). C'è la possibilità, vediamo domani e ne parliamo", aggiunge.

"Qui ci vuole un po' per trovare il grip, è anche un po' divertente. Potevo andare anche più veloce e ho perso tempo nel'ultimo settore". Dopo aver conquistato la pole position il pilota della Red Bull Sebastian Vettel ostenta sicurezza e assicura che domani il primo obiettivo è il campionato costruttori: "Io e Webber partiamo dalla parte pulita, una buona posizione per arrivare al titolo costruttori domani".

Tutti i siti Sky