Caricamento in corso...
29 novembre 2012

Sorpasso Vettel, la Ferrari vuole chiarire. La Fia: tutto ok

print-icon

La scuderia di Maranello ha inviato alla Fia una lettera per avere informazioni sul discusso episodio verificatosi nel corso del giro 4 del Gp del Brasile . Per la Fia però non c'è "nessun caso"

La Ferrari ha chiesto, tramite una lettera (notizia rilanciata dal team anche su Twitter), un chiarimento alla Federazione internazionale dell'automobilismo in merito al sorpasso di Sebastian Vettel su Jean-Eric Vergne nel corso del giro 4 del Gp del Brasile. Lo fa sapere la stessa Scuderia. Una richiesta di chiarimento, quindi, non un ricorso.

Per la Fia però non c'è "nessun caso" e il sorpasso di Sebastian Vettel su Jean-Eric Vergne nel Gp del Brasile è "legittimo" ha intanto riferito un portavoce della Federazione mondiale dell'automobile al periodico specializzato Autosport.

Un video pubblicato dal sito del quotidiano spagnolo Marca sembra intanto "assolvere"   Sebastian Vettel. Le immagini sono state notevolmente rallentate e, al momento dell'inizio del sorpasso della Toro Rosso di Jean-Eric Vergne da parte della Red Bull del campione del mondo, si intravede un commissario che sembra agitare la bandiera verde. L'immagine è poco chiara, ma nella didascalia di Marca si legge: "Si presume che un commissario sventoli la bandiera verde".

Ecclestone chiude il caso
-  "Sebastian Vettel è il campione del mondo di Formula Uno 2012". Non ha dubbi Bernie Ecclestone, intervistato da "Spiegel online", la versione telematica del quotidiano tedesco "der Spiegel" sulla possibilità che Vettel venga penalizzato a posteriori per un sorpasso in regime di bandiere gialle nel corso del 4° giro del GP del Brasile che lo ha incoronato per la terza volta consecutiva il numero uno dei piloti al mondo.

"Non sono il responsabile per i regolamenti, che è interamente nelle mani della Fia, ma
tutto quello che posso dire è che la direzione gara è stata informata in ogni fase durante la gara su tutto quello che è successo ed ha preso una decisione chiara", dichiara Ecclestone. "Poi non è stata presentata nessuna protesta dopo la gara nel tempo previsto per questo scopo" e di conseguenza è chiaro che "non succederà nulla e Sebastian Vettel, è campione del mondo 2012", sottolinea il "patron" della Formula Uno.

Tutti i siti Sky