Caricamento in corso...
05 febbraio 2013

Ora c'è anche la Marussia: si chiama MR02 la nuova monoposto

print-icon
spo

Presentata la penultima vettura di F1 per il Mondiale 2013: è la MR02 (Foto Getty)

A Jerez de la Frontera il primo atto della stagione anche per la scuderia russa. Il team principal Booh: "Abbiamo sensazioni positive sulla nuova vettura". Tra i piloti un solo nome ufficiale, quello del britannico Max Chilton

E' stata la penultima scuderia di F1 a presentare la propria monoposto per il prossimo Mondiale. E' la Marussia, che a Jerez del la Frontera (Spagna), sede per molti team dei primi test, ha svelato la MR02. Un solo nome ufficiale al mometo per quel che riguarda i drivers: il britannico Max Chilton.

Cos'è la  MR02
- Rappresenta un'evoluzione globale della vettura 2012. Alcuni elementi del nuovo telaio - scrive il sito ufficiale del team - sono stati soggetti a ridisegnare per accogliere importanti novità volte a raggiungere un ulteriore passo in avanti nelle prestazioni. Inoltre, è la prima vettura completa concepita con una filosofia progettuale di CFD integrare galleria del vento.

Dentro la MR02 - Il cuore della vettura porta è quello dove sono stati effettuati i principali interventi per ospitare l'installazione KERS, nuova per il pacchetto in questa stagione. Questo ha creato impegnato molto i progettisti che hanno cercato di integrare il sistema mentre, al tempo stesso, è stato ridotto il peso complessivo del telaio, mantenendo la rigidità e rispondendo anche alle esigenze delle prove obbligatorie di crash previste dalla FIA.

La partnership - Quella tecnica con la McLaren Applied Technologies continua a fornire alcuni degli strumenti che permettono alla Marussia di progettare e sviluppare un auto da corsa sempre più competitiva, in particolare l'uso della galleria del vento e simulatore. La nuova forma del pneumatico Pirelli P Zero per il 2013 è stato un fattore di progetto significativo.

John Booth, Team Principal - "Ci imbarchiamo sul primo test pre-stagione del 2013. Sensazione molto positiva sulla nostra nuova vettura. Mentre abbiamo sperimentato alcuni cambiamenti durante l'inverno, l'unica area di stabilità è il design della nostra macchina da corsa, sotto la guida dal nostro direttore tecnico Pat Symonds".

Tutti i siti Sky