Caricamento in corso...
07 febbraio 2013

Test a Jerez, sfreccia la Ferrari: Massa mette tutti in riga

print-icon

Nella terza giornata di test il brasiliano, al volante della F138, ha fatto registrare il miglior crono di 1'17"879. Alle sue spalle Nico Rosberg. Terzo tempo per il campione del mondo Sebastian Vettel

Felipe Massa si conferma il più veloce al termine della terza giornata di test della Formula 1 a Jerez. Il brasiliano, al volante della Ferrari F138, ha girato al mattino in 1'17"879, il tempo più basso fin qui registrato nei collaudi sul circuito spagnolo. Il crono di Massa, ottenuto con gomme morbide, è rimasto imbattuto al termine della giornata. Solo Nico Rosberg, al volante di una Mercedes finalmente affidabile, è riuscito nel pomeriggio a scendere a meno di un secondo dal driver paulista chiudendo al secondo posto in 1'18"766.

Il tedesco, tornato al volante della Mercedes all'indomani dell'incidente di Lewis Hamilton causato da un guasto ai freni posteriori, è stato il più impegnato in pista avendo completato ben 148 giri senza problemi. Giornata proficua anche per il tre volte campione del mondo Sebastian Vettel, al suo esordio con la Red Bull RB9, che ha percorso 102 giri chiudendo con il terzo tempo del giorno  di 1'19"052, ad oltre un secondo da Massa.

Quarto tempo per Kimi Raikkonen, all'esordio con la nuova Lotus, seguito dalla Toro Rosso di Jean-Eric Vergne e dalla Force India del test driver James Rossiter. Settimo tempo per il britannico Jenson Button, costretto a fermarsi in anticipo per problemi alla McLaren. La top ten è completata dalla Sauber di Esteban Gutierrez, dalla Marussia di Max Chilton e dalla Williams di Valtteri Bottas.

"Sono stati tre giorni molto importanti, soprattutto utili per capire la direzione sulla quale la squadra dovrà concentrare il lavoro di sviluppo da qui fino alla prima gara in Australia. Avevamo tante cose da provare e la macchina si è adattata bene, non è stata difficile da guidare e mi è sembrata piuttosto stabile e bilanciata. Oggi abbiamo montato per la prima volta le gomme con mescola soft e sono andato più forte di quanto mi aspettassi".

Naturalmente il pilota brasiliano non esagera con l'entusiasmo e raccoglie l'invito-esortazione del presidente Montezemolo ("bella notizia, ma restiamo con i piedi per terra"). "Il giro veloce? Non significa niente, mi fa piacere aver fatto un buon tempo - commenta Massa sul sito della Rossa - ma non era questa la priorità: dobbiamo ancora concentraci sull'assetto della vettura e sicuramente lo faremo a Barcellona durante il secondo test, ci sono alcuni team con macchine molto veloci ed equilibrate e quindi sono al cento per cento con i piedi per terra".

Tutti i siti Sky