Caricamento in corso...
22 febbraio 2013

Pioggia a Montmeló, Hamilton un fulmine. Problemi per Massa

print-icon

Quarto giorno sul circuito catalano . L'inglese della Mercedes il più veloce nei test di collaudo. Settimo il ferrarista, in avvio finito sulla ghiaia della curva 4: gomme fredde la causa

Quarto e ultimo giorno di test a Barcellona. Lewis Hamilton è tornato in pista con la Mercedes, mentre Felipe Massa ha sostituito Fernando Alonso sulla Ferrari F138. Gutierrez al posto di Hulkenberg per la Sauber, Jules Bianchi alla Force India, mentre alla Caterham è toccato a Pic. Pioggia e condizioni scivolose hanno caratterizzato le prove sul circuito catalano.

I risultati del pomeriggio -
Hamilton è stato il più veloce nell'ultima giornata di test sul circuito di Montmeló. Come detto, la pioggia ha fortemente condizionato il lavoro delle  scuderie nel giorno conclusivo dei collaudi.



La cronaca del pomeriggio di test - Il britannico, al volante della Mercedes, al mattino ha approfittato di una pausa del maltempo  per stampare il miglior crono di 1'23"282 rimasto poi imbattuto per il resto del giorno. Hamilton, che ha completato 52 giri, ha staccato di 0"351 il suo ex compagno di squadra Jenson Button (McLaren) e di oltre 7 decimi Jean-Eric Vergne (Toro Rosso).

Bandiere rosse a go-go - Le difficili condizioni della pista  hanno causato diverse interruzioni con ben 8 bandiere rosse. Il brasiliano Felipe Massa, al volante della Ferrari, si è piazzato settimo a 4"281 da Hamilton dopo avere completato 80 giri.  Alle sue spalle l'australiano Mark Webber, ottavo con la Red Bull. I  team di F1 torneranno in pista la prossima settimana per la terza ed  ultima sessione di test pre-stagionali, sempre sul tracciato di  Montmelo'.

I risultati della mattina
- Hamilton (Mercedes) già al mattino aveva realizzato il miglior tempo (1'23"282). Settimo tempo anche in avvio per il ferrarista Massa. A causa della temperatura molto bassa sul circuito catalano la maggior parte dei piloti ha ottenuto tempi considerevolmente lontani da quelli delle prime tre giornate.

La cronaca della mattina di test
- La sessione è iniziata alle 9 del mattino, con circa 7 gradi di temperatura atmosferica ed uno in più dell'asfalto. Massa, ai primi giri, è finito con la sua Ferrari sulla ghiaia della curva 4: gomme fredde la probabile causa. Sessione interrotta (bandiera rossa), ma poi si è ripreso a correre. Poco dopo mezzogiorno, il pilota della Ferrari ha realizzato il suo miglior tempo:  in 1:27.553 (girando con gomme medie).



Altra uscita di pista -
Dopo Massa, stessa sorte è toccata a Van der Garde con la Caterham. Il tweet del nostro inviato Antonio Boselli.

Tutti i siti Sky