Caricamento in corso...
21 marzo 2013

Malesia, i precedenti: Alonso ruggisce più di Kimi e Vettel

print-icon
gp-

Fernando Alonso, in una nube d'acqua, ha compiuto nel 2012 una splendida rimonta dall'ottavo posto in griglia (Foto Getty)

Raikkonen e Seb hanno vinto due volte ciascuno a Sepang , ma lo spagnolo della Ferrari li batte con i suoi tre successi. L'ultimo lo scorso anno, quando fu autore di una spettacolare rimonta sotto la pioggia. Proprio il meteo sarà la variabile impazzita...

di Stefano Rizzato

Sarà un altro weekend da seguire con il naso all'insù. Già perché la tradizione, a Sepang, vede il meteo protagonista quanto e più i piloti. E tra qualifiche e gara, la vera sorpresa sarebbe non vedere nemmeno un acquazzone a mescolare le carte. Le piogge torrenziali e improvvise hanno deciso più di un'edizione del gran premio della Malesia. Compresa l'ultima, vinta da Fernando Alonso al termine di una spettacolare rimonta dall'ottavo posto in griglia.

Proprio lo spagnolo saluterà con piacere il primo appuntamento asiatico della stagione. A Sepang ha vinto anche altre due volte: con la Renault nel 2005 (e fu la prima pietra sulla strada del primo trionfo mondiale) e con la McLaren nel 2007. Ma i suoi due grandi rivali di domenica sono solo un gradino sotto quanto a successi malesi, con due gran premi vinti a testa per Sebastian Vettel (2010 e 2011) e per il trionfatore di Melbourne Kimi Raikkonen (2003 e 2008).

E così la Malesia sarà soprattutto un bel test per capire se davvero il finlandese possa inserirsi nella sfida tra il campione in carica e il ferrarista. I due contendenti del 2012, forti della loro tradizione sul circuito di Sepang (dove la Ferrari ha per altro vinto sei volte in 14 anni), arrivano da grandi favoriti e non avranno alcuna intenzione di venir meno a quel ruolo.

Alla fine potrebbe essere decisiva anche la scelta delle gomme. I 5.543 metri del circuito della Malesia sono tra i più esigenti del Mondiale quanto a sollecitazioni laterali. Per questo e per le alte temperature previste, la Pirelli metterà a disposizione delle scuderie la mescola più dura, e sono da aspettarsi, come lo scorso anno, strategie sui tre pit-stop. Per quanto riguarda il meteo, le previsioni sono – anche in questo caso è una tradizione – pressoché impossibili. La probabilità di precipitazioni è intorno al 40 per cento, con il rischio di temporali tropicali che si alza intorno alle 16. Proprio quando il semaforo diventerà verde.

Ecco i vincitori dal 1999, data dell'esordio del GP della Malesia nel massimo circuito:

1999
- Eddie Irvine, Ferrari
2000 - Michael Schumacher, Ferrari
2001 - Michael Schumacher, Ferrari
2002 - Ralf Schumacher, Williams
2003 - Kimi Raikkonen, McLaren
2004 - Michael Schumacher, Ferrari
2005 - Fernando Alonso, Renault
2006 - Giancarlo Fisichella, Renault
2007 - Fernando Alonso, McLaren
2008 - Kimi Raikkonen, Ferrari
2009 - Jenson Button, Brawn
2010 - Sebastian Vettel, Red Bull
2011 - Sebastian Vettel, Red Bull
2012 - Fernando Alonso, Ferrari

Tutti i siti Sky