Caricamento in corso...
24 marzo 2013

Ferrari, una giornataccia. Alonso: "Sfortuna terribile"

print-icon

Nel giorno del suo 200° Gp, lo spagnolo lascia subito la gara in Malesia per un problema all'ala, danneggiata dopo il contatto con Vettel al primo giro. Sul mancato pit-stop: "La F138 sembrava reggere". Domenicali: "Non doveva rischiare"

Un lieve tamponamento con Vettel in avvio di Gp e la Ferrari di Alonso si ritrova l'ala danneggiata. E così, al secondo giro in Malesia, lo spagnolo esce di scena. Invece di entrare ai box alla fine del lap numero uno, il ferrarista ha proseguito e l'alettone ha ceduto alla curva dopo il rettilineo principale.

Per Fernando è andata così
- "Dopo l'urto con Vettel l'alettone si è piegato ma la macchina non sembrava male e abbiamo pensato di continuare senza entrare subito ai box, ma in rettilineo c'è stato un cedimento e la mia gara è finita. Abbiamo preso un rischio per non finire subito in fondo al gruppo, ma è andata male, la sfortuna è stata terribile", ha detto Alonso. "Quest'anno abbiamo già visto uscite di pista e incidenti ben più seri, macchine senza alettone che procedevano tranquillamente, senza conseguenze - ha aggiunto lo spagnolo della Ferrari -. Con me invece la sfortuna si e' accanita. Certo con il senno di poi è facile parlare: abbiamo preso una decisione ed e' andata male". Secondo Alonso, la gara poteva essere invece positiva: "La Red Bull ha fatto una doppietta ma non ha dimostrato quel dominio che sembrava avere in Australia, anzi hanno sofferto un po'. Potevano lottare con loro, in una gara normale...".

E sul diverbio tra i due piloti della scuderia austriaca
, lo spagnolo affida la sua opinione (ironica) a Twitter. "Per una volta che non salgo al podio, guarda che mi sto perdendo!!! Non li posso lasciare soli..;)))



L'ala di Alonso e il Domenicali pensiero -
"Non doveva prendere un rischio così all'inizio. Si è pensato di far continuare Fernando Alonso per un altro giro ma l'ala danneggiata non ha tenuto e la gara è finita lì. Peccato". Stefano Domenicali, team principal della Ferrari, commenta così la quasi immediata uscita di scena del driver spagnolo.

Il quinto posto non soddisfa Felipe
- "E' stata una gara difficile, con un inizio davvero complicato. Non sono contento perché partendo dalla prima fila speravo di chiudere sul podio". Deluso, Felipe Massa commenta il suo quinto posto. "All'inizio non avevo il passo - ha spiegato il brasiliano -, perché dopo un giro le gomme intermedie non andavano più, avevano fatto un sacco di 'grain'. La pista, né bagnata né asciutta non aiutava e fino al pit-stop ho perso un sacco di posizioni. Dopo il cambio delle gomme è andata meglio - ha proseguito - ma ormai il distacco dai primo era troppo grande e sono solo riuscito a riagguantare il quinto posto".

Tutti i siti Sky