Caricamento in corso...
24 marzo 2013

Gp Malesia, vince Vettel. Duello da brividi tra le Red Bull

print-icon
spo

Sebastian Vettel ha vinto il Gp di Malesia

LA CRONACA. Il tedesco sbanca Sepang e conquista il suo primo Gp della stagione: 27° in carriera. Secondo il compagno di squadra Webber (a lungo in testa), poi le Mercedes di Hamilton e Rosberg. Massa quinto. Clamorosa uscita di Alonso al secondo giro

E' andata in scena a Sepang la 15.a edizione del Gp di Malesia, secondo appuntamento della stagione di Formula 1. Si temeva per le condizioni meteo, ma la pista è rimasta asciutta per gran parte della gara dopo l'acquazzone scatenatosi a pochi minuti dal semaforo verde. Di seguito la cronaca della giornata e i tweet dei nostri inviati.

Ore 10.50 - Poco prima della premiazione, incontro ravvicinato tra Webber e Vettel. Il tedesco chiama il compagno di squadra che quasi lo snobba. Ruggini dopo la sfida da brividi in pista. Per i giudici non c'è stata alcuna irregolarità.

Bandiera a scacchi - Sebastian Vettel (Red Bull) ha vinto il Gran Premio della Malesia. Mark Webber (Red Bull) secondo. Lewis Hamilton sale sul terzo gradino del podio per la Mercedes, quarto il compagno di squadra Nico Rosberg. Quinto Felipe Massa (Ferrari).

Giro 56 -
Ultimo giro per le Red Bull Vettel e Webber. Poi le Frecce d'Argento.

Giuro 55 -
Strano pit-stop della McLaren di Perez a fine Gp.

Giro 53 -
Si ferma e si ritira Ricciardo (Toro Roso). Massa (Ferrari) passa Grosjean (Lotus): la sua Ferrari è quinta. Un altro secondo perso da Webber (Red Bull) nei confronti di Vettel (Red Bull).

Giro 50
- Sorpasso riuscito. Massa (Ferrari) è sesto e si lancia all'inseguimento della Lotus di Grosjean. Intanto Rosberg chiede al team di avere via libera sul compagno di squadra Hamilton: si sente più veloce. Operazione negata da Brown. Il britannico della Mercedes resta al terzo posto.

Giro 49
- Raikkonen (Lotus) sesto, ma Massa (Ferrari) prova a prenderlo.

Giro 47
- Finisce la gara di Maldonado (Williams): sventola bandiera gialla.

Giro 46 -
"Lotta fratricida" tra le Red Bull di Vettel e Webber. I due hanno fatto a sportellate e rischiato parecchio sul rettilineo dei box.

Giro 43 - Si ferma Webber (Red Bull) ai box. Al rientro battaglia con Vettel: mozzafiato la sfida dall'uscita della pit-lane e per diversi metri del 44° giro; le due Red Bull si sono contese il primo posto, ma Webber è riuscito a mantenere la leadership. Più dietro lotta anche tra le Mercedes.

Giro 42 - Sosta anche per Vettel: gomme medie sulla sua Red Bull. Stessa operazione per Rosberg (Mercedes).

Giro 41 - Raikkonen (Lotus) la spunta su Hulkenberg (Sauber) e si prende l'ottava posizione. Pit-stop per Hamilton.

Giro 39 - Le Red Bull al comando della corsa. Dietro Raikkonen (Lotus) sbraita:  Hulkenberg non avrebbe lasciato abbastanza spazio all'avversario.

Giro 38- La McLaren fa ripartirte Button, ma la sua gara cambia totalmente volto: dal quarto al quattordicesimo posto.

Giro 36- Button ai box, ma ci sono dei problemi: ruota fissata male. Continua la giornata terribile per diversi box. In pista, intanto, lottano Hulkenberg e Raikkonen.

Giro 34- Gran battaglia tra Button e Webber. Quest'ultimo riesce a riprendere il comando della corsa.

Giro 32 - Webber si ferma e lascia la testa del Gp a Vettel. Webber sceglie gomme dure e rientra al terzo posto. Orange Hard anche per Rosberg, che cambia gomme. Vettel è così andato al comando della corsa.

Giro 31 - Fuori i meccanici della Red Bull. Webber verso il suo secondo pit-stop.

Giro 30 - Qualche difficoltà per Raikkonen (Lotus): un errore che potrebbe favorire la McLaren di Perez. Davanti al finalandese c'è Grosjean (Lotus), che ha un passo migliore.

Giro 28
- Continua l'inseguimento di Vettel a Webber. Ma l'australiano sembra poter gestire la gara dopo qualche incertezza nei giri precedenti. Hamilton sempre terzo.

Giro 25 - A quasi metà gara, la Red Bull di Webber (1:42.5) è sempre in testa al Gp di Malesia, ma è apparentemente in difficoltà con la gestione delle gomme. Lo insegue il compagno di squadra Vettel (- 0.720). Il tedesco sempre più insidioso.

Giro 24
- Ancora Force India ai box. Si ferma definitivamente Di Resta. Continua la grande gara di Button su McLaren. Massa ora è sesto.

Giro 23
- Continuano i problemi ai box per la Force India: dopo Di Resta, anche Sutil rallenta il rientro in pista. Difficoltoso montaggio dell'anteriore sinistro.

Giro 22
- Incrocio pericoloso: Massa (Ferrari) sfiora Hulkenberg (Sauber) per un duello vinto dal brasiliano per l'ottava posizione. Settima la Force India di Sutil.

Giro 21
- Pit-stop per Massa (Ferrari) e Grosejean (Lotus).

Giro 20
- Massa resta in settima posizione. Pronta la gomma dura per il brasiliano della Ferrari.

Giro 18 - Tenta la rimonta Raikkonen (Lotus). La sua monoposto gira in 1.42.844: ora è il più veloce. Webber (Red Bull) sempre in testa, poi Vettel (Red Bull)l, Hamilton (Mercedes), Rosberg (Mercedes) e Button (McLaren).

Giro 17 - Di Rosberg (Mercedes) il giro veloce: 1.43.176, 19 millesimi più rapido del leader Webber (Red Bull).

Giro 15
- Webber (Red Bull) sempre davanti: ha corso il precedente giro in 1.44.182.

Giro 14
- Problemi per la Williams di Maldonado. Danneggiata l'ala anteriore. Va forte la Force India di Di Resta: è in tredicesima posizione.

Giro 11 - Grosjean (Lotus) il più veloce in pista: 1:44.265.

Giro 10
- Giro più veloce per Raikkonen (Lotus): 1:45.416

Giro 9 -
Webber (Red Bull) comanda la corsa. Per l'australiano giro più veloce in assoluto: 1:47.195. Vettel (Red Bull) è secondo (a 2.9 secondi), poi Hamilton (Mercedes), quarto Rosberg (Mercedes), quinto Button (McLaren). Massa (Ferrari) settimo.

Giro 8
- 1:50.138 è il tempo fatto registrare da Vettel (Red Bull), attualmente terzo.

Giro 7 -
Incredibile Hamilton (Mercedes)! Si ferma per il pit-stop con la sua Mercedes, ma il box è quello della McLaren, suo ex team. Sosta pure per Webber. Ne sono previste tre per ogni pilota.

Giro 5
-
Vettel (Red Bull) si ferma ai box: gomme medie per lui. Webber (Red Bull) gira in 1:56.588, sosta anche per Massa (Ferrari). Gomme medie anche in questo caso.

Giro 3
- Testa a testa tra Button (McLaren) e Rosberg (Mercedes), che passa in quarta posizione. Per Vettel giro più veloce. 1:56.672

Giro 2
-
Fuori Alonso, l'ala non resiste. L'azzardo non ha pagato e la sua Ferrari s'insabbia. Il tamponamento con una Red Bull e la scelta di non effettuare il pit-stop gli costano cari.

Giro 1
-
Partenza! Buon inizio per Vettel (Red Bull). Problemi invece per Alonso (Ferrari) che però resiste nonostante l'ala anteriore danneggiata. Si mobilitano i meccanici della Ferrari. Alonso riesce comunque a tenere dietro Webber (Red Bull). Subito dopo Massa (Ferrari). Non è stata invece brillante la partenza di Raikkonen (Lotus): attualmente tredicesimo.

Ore 9.02 - Sta terminando il giro di formazione e i piloti scaldano le gomme. Pista quasi del tutto asciutta. E' l'uscita dalla curva 2 la principale insidia.

Ore 8.58 - A due minuti dal giro di formazione arriva la conferma: gomme intermedie per tutti. Partenza vera, non ci sarà Safety Car, ma solo semaforo verde. Segno che le condizioni meteo sono migliorate.

Ore 8.56 - Manca poco al giro di formazione: quattro minuti per l'esattezza. Il Gp di Malesia prevede 56 giri.

Ore 8.51 - Piove con minore intensità, ma nessuno azzarderà gomme per asciutto. La curva 3 resta bagnata, a differenza di molte altre zone della pista, dove il drenaggio ha funzionato. Giro di ricognizione della Medical Car.

Ore 8.46 - Pista umida, gomme intermedie.

Ore 8.46 - Inno Malese al circuito di Sepang. Tutto pronto per il giro di formazione. Continua a piovere, ma sembra con minor insistenza.

Ore 8.35 - Occhio alla curva 3. Aquaplaning per la Toro Rosso di Ricciardo. Finisce sulla ghiaia. Problemi anche per Gutierrez della Sauber, Bottas della Williams e Webber della Red Bull. Atteso l'ok del direttore di gara per permettere ai team di fare interventi sulle monoposto (come nel caso di Bottas che ha danneggiato l'ala).

Ore 8.34 - Piloti in pista. Tutti con gomma intermedia.

Ore 8.30 -
Prima della telecronaca
Ore 8.23 - Nuvoloni su Sepang
Ore 8.20 - Possibile partenza bagnata al Gp di Sepang
Ore 7.10 - L'inviato Antonio Boselli

Tutti i siti Sky