Caricamento in corso...
03 aprile 2013

Hamilton al paddock con un amico: il cane Roscoe

print-icon

Il prossimo appuntamento con la F1 è in Cina il 14 aprile, ma è per la settimana successiva, in Barhain, che è previsto un esordio speciale in Mercedes: il fedele compagno a quattro zampe del britannico

di Chiara Baroni

Dopo la pausa pasquale, i piloti della Forumla 1 stanno tornando al lavoro. Il prossimo appuntamento è in Cina il 14 aprile, ma é per la settimana successiva, in Barhain, che è previsto un esordio speciale nei paddock del Circus.....

C'è chi sul circuito invita la fidanzata, i genitori, gli amicie e c'è pure chi ci porta il cane. Il padrone in questione, però, non è uno qualsiasi, ma Lewis Hamilton. E l'amico a quattro zampe, buone maniere permettendo, non farà una semplice apparizione: a partire dal Gp del Barahin del 21 aprile, Hamilton intende portarselo dietro ad ogni appuntamento del Mondiale, e per farlo ha scomodato Bernie Ecclestone, riuscendo a strappargli un pass speciale per il suo amico a quattro zampe.

Di più: l'eccentrico Bernie si è addirittura proposto come dogsitter quando Lewis sarà impegnato in pista, tanto ha annusato - è il caso di dirlo - la carica di simpatia che un'iniziativa del genere è in grado di suscitare. Segno anche che il nuovo Hamilton, quello griffato Mercedes, è tornato a pieno titolo nelle grazie di Ecclestone, dopo il raffreddamento di due anni fa quando Lewis decise di affidarsi a un nuovo manager, Simon Fuller, lo stesso di David e Victoria Beckham, di Andy Murray e di molti personaggi dello sport e dello spettacolo.

Snodo fondamentale, l'addio all'austera McLaren e l'arrivo nella frizzante Mercedes, con tutto quel che ne è conseguito: libero sfogo al suo look da rapper e alla sua passione per i tatuaggi; acquisti eccentrici, il jet privato da 20 milioni di sterline, personalizzato con le sue iniziali (Lewis Carl Davidson Hamilton), e dotati di tutti i comfort per incontri romnantici ad alta quita con la fidanzata Nicole Sherzinger; e il motorhome visto nei test di Barcellona, campo base per Lewis e cuccia di lusso per Roscoe.

E non ultimo, la possibilità di tenersi i trofei delle vittorie e dei piazzamenti nei Gp, prima di fatto sequestrati e messi sotto chiave dalla McLaren. In pratica il primo trofeo nelle mani di Hamilton è quello del terzo posto a Sepang. Forse anche per questo può essere arrivato quell'ordine di scuderia che ha costretto Rosberg giù dal podio. E' nato un altro Hamilton, insomma, manca solo il suo fan più grande: il bulldog Rosco.

Tutti i siti Sky