Caricamento in corso...
21 aprile 2013

Alonso: "Mai avuto tanta sfortuna". Vettel: "Gara perfetta"

print-icon
alo

Alonso deluso. soltanto un ottavo posto nel deserto per il ferrarista

Dopo i problemi con il DRS e l'ottavo posto in Bahrain , lo spagnolo della Ferrari mastica amaro: "Era difficile superare, ma non abbiamo commesso errori. Saremmo stati davanti". Di tutt'altro umore il campione tedesco: "Incredibile il passo che avevo"

"È stata una gara fantastica, perfetta: senza errori e problemi dall'inizio alla fine". È un Sebastian Vettel raggiante quello che si presenta sul gradino più alto del podio dopo la splendida vittoria nel GP del Bahrain. "Sapevo che sarebbe stato cruciale prendere il comando prima possibile", spiega il campione tedesco della Red Bull. "La macchina era perfetta e ci siamo riusciti. È stato abbastanza difficile superare all'inizio Rosberg, ma poi abbiamo gestito al meglio le gomme. Ed è stato incredibile il nostro passo di oggi: non ci aspettavamo di essere così veloci. Il podio è lo stesso dello scorso anno, con tre motori Renault ai primi tre posti. Complimenti e grazie anche a loro.

Di tutt'altro umore, più incredulo che arrabbiato, è Fernando Alonso, deluso dopo l'ottavo posto raggiunto senza poter usare il DRS per tutta la gara. "In tre anni non mi era mai capitata una sfortuna così", ha detto a caldo il ferrarista. "È stata solo sfortuna - ripete il pilota spagnolo - non abbiamo commesso alcun errore. Per Vettel con pista libera è stato facile. Con noi lì davanti forse sarebbe stato diverso"

"Non sappiamo ancora cosa sia successo con il DRS di Alonso", ammette Stefano Domenicali, ds Ferrari. "È una grande delusione, perché poteva essere una grande giornata, visto il passo che avevamo. Invece è stato un disastro, anche per il contatto di Massa all'inizio e poi i due problemi alla gomma che il brasiliano ha avuto. Il rammarico è non aver raccolto i punti che la macchina poteva darci".

Anche Felipe Massa vuole capire di più dei guai avuti in gara. "All'inizio c'è stato un contatto con Sutil, ma il mio problema è stata la doppia foratura: dobbiamo capire cos'è successo. Le due volte il feel era uguale, iniziava a vibrare la  macchina, a un certo momento guardavo e la gomma era distrutta, quindi di quello che è successo non ne ho idea. Però due forature di fila, in una gara, mi pare veramente troppo". E' questo l'amaro commento del brasiliano della Ferrari ai microfoni di Sky Sport al termine della gara. Si è parlato di detriti e di un possibile contatto. "No, forse detriti sulla pista, però di contatti non ne ho sentiti. Se qualcuno mi ha toccato, non ho neanche visto né sentito, però non sono sicuro...".

Decisamente più soddisfatto il duo Lotus, sul podio come lo scorso anno. "Non abbiamo avuto una qualifica ideale, già da venerdì avevamo deciso di fare due pit-stop", ha spiegato Kimi Raikkonen. "I primi due giri non sono stati perfetti e ho perso un po' di posizioni, ma poi strada facendo ho trovato il ritmo e le cose sono migliorate". Felice anche il terzo classificato, il francese Romain Grosjean: "La gara è stata più dura di quanto pensassi, con più di un duello tosto. Ma questa è la Formula 1 e spero di trovare questa continuità anche nelle prossime gare".

Tutti i siti Sky