Caricamento in corso...
30 aprile 2013

Alonso sente aria di casa: "Sensazioni speciali"

print-icon
alo

Fernando Alonso torna in Spagna per il Gp "di casa"

Il pilota della Ferrari torna in Spagna per il Gp che lo vide trionfare nel 2006: "Una delle emozioni più belle della mia carriera. A Barcellona il calore del pubblico è incredibile fin dal momento in cui arrivi all'aeroporto"

La gara di casa, per Alonso, è stata sempre molto sentita. Un mix di emozioni che Fernando ha conosciuto per la prima volta nel 2001, durante il suo primo Gran Premio di Spagna. Il weekend si concluse con la conquista della tredicesima posizione finale al volante della sua Minardi, e da allora è stato un crescendo.

Precedenti incoraggianti - Nelle sue undici partecipazioni complessive, spicca la vittoria nel 2006, un successo ottenuto davanti al Re di Spagna Juan Carlos. Complessivamente, Fernando ha conquistato sei piazzamenti sul podio e, nelle tre edizioni in cui è sceso in pista con la Ferrari, il bottino è stato di due piazze d'onore ed un quinto posto.
"La vittoria a Barcellona del 2006 - insieme a quella di Monza nel 2010 e quella di Valencia l'anno scorso - sono indubbiamente le gare che mi hanno regalato alcune tra le emozioni più belle della mia carriera", ha dichiarato Fernando.

La spinta dei tifosi - "Il calore del pubblico e le sensazioni che si provano quando si corre in Spagna sono sempre speciali - ha aggiunto Alonso -, dal momento in cui arrivi all'aeroporto e vai in albergo e poi in circuito. I primi giri in pista, il venerdì e il sabato mattina, senti subito la passione dei tifosi sulle tribune e scatta così un'ulteriore motivazione perché vuoi fare quel qualcosa in più, magari nascosto nei dettagli, che li possa far gioire. Nasce anche così la ricerca di quel decimo di prestazione che insegui sempre quando sei nell'abitacolo di una Formula 1".

I ricordi di Felipe - Anche Felipe Massa ha una tradizione positiva in questa gara. Il pilota brasiliano ha trionfato al volante della Ferrari nell'edizione 2007, ottenendo pole position e vittoria. Felipe è salito sul podio del Circuit de Catalunya anche la stagione successiva, transitando secondo sotto la bandiera a scacchi dietro il compagno di squadra Raikkonen nell'ultima delle quattro doppiette conquistate dalla Scuderia nel Gran Premio di Spagna.
"Mi piace molto andare in Spagna, mi è sempre piaciuta sia l'atmosfera di Barcellona che quella del circuito durante il fine settimana di gara - ha commentato Felipe -. Il Circuit de Catalunya è la pista che conosciamo meglio per via di tutti i test che svolgiamo all'inizio della stagione: è un tracciato tecnico e complesso dove è importante avere un buon carico aerodinamico. Il mio ricordo più bello a Barcellona risale al 2007 quando vinsi la gara: fu una vittoria straordinaria che, davanti ad un pubblico fantastico, mi vide lottare con tanti avversari, incluso Fernando, allora alla McLaren. Ovviamente non sono soddisfatto della mia ultima gara in Bahrain e, quindi, spero di poter tornare a lottare per le prime posizioni".

Tutti i siti Sky