Caricamento in corso...
13 maggio 2013

Super Alonso: ecco perché sul trono di Spagna c'è lui

print-icon
alo

Fernando Alonso vincitore a Montmelò (GETTY)

Il ferrarista sale a 72 punti in classifica e accorcia la distanza da Vettel. A Montecarlo, tra due settimane , la sfida per la vittoria finale sarà ancora più avvincente, anche perchè Raikkonen continua a guadagnare posizioni. I RISULTATI

di Gianluca Maggiacomo

Nessuno è profeta in patria, dice il proverbio. Vero. Ma ci sono le eccezioni. Una di queste si chiama Fernando Alonso, che a casa sua, in Spagna, ha centrato la seconda vittoria della stagione. A Montmelò, ottima prova anche per Felipe Massa, terzo alle spalle dello scatenato Raikkonen. Quarto Vettel, che vede così assottigliarsi il vantaggio sugli inseguitori. La classifica mondiale dice: il tedesco della Red Bull a 89 punti, secondo Raikkonen a 85, terzo Alonso con 72.


Le Mercedes vanno - Qualifiche da applausi per il team tedesco, capace di conquistare la pole position con Rosberg (dopo quella del Bahrain) e il secondo posto con Hamilton. Alonso e Vettel hanno duettato durante le libere e hanno fatto registrare i migliori tempi delle prime sessioni. Ma quando si è trattato di correre per la prima fila, le Frecce d’argento si sono presentate davanti a tutti. Qualifiche amare per Alonso (quinto). Lo spagnolo ha pagato ancora una volta i difetti della su F138 ben celati nella prima giornata a Montmelò e riemersi sabato. E’ andata un po’ meglio a Vettel (terzo) e Raikkonen (quarto). Massa è arrivato sesto, ma è stato retrocesso di tre posizioni per aver ostacolato Webber.

Frecce spuntate- Come da previsione, la supremazia Mercedes è crollata subito dopo la partenza. Rosberg ha resistito poco (10 giri). Poi ha ceduto, come fatto anche in Bahrein, e ha chiuso al sesto posto. Il compagno di scuderia Hamilton ha fatto anche peggio: dodicesimo.

Rossa di piacere - La Ferrari ha disputato un gran Gp e ha vinto anche grazie ad una buona strategia dei pit-stop. A pagare non è stato tanto il passaggio dalle gomme medie alle dure, quanto l'aver anticipato sempre tutti nel fare le soste . A Montmelò Alonso ha letteralmente dominato: meraviglioso il sorpasso al primo giro ai danni di Raikkonen e Hamilton. Lo spagnolo ha pigiato forte sull’acceleratore e ha messo in fila anche il campione del mondo Vettel: difficile da immaginare alla vigilia. Ha sorpreso ancora una volta Raikkonen, che sul circuito catalano ha confermato che la Lotus è una monoposto che tende ad usurare meno le gomme rispetto agli altri. Risultato: tutti hanno fatto quattro pit-stop, lui solo tre. Ma questo non è bastato per conquistare il gradino più alto del podio. Alonso è andato troppo forte: primo posto meritato.

Tutti i siti Sky