Caricamento in corso...
12 maggio 2013

Alonso: "Tutto perfetto". Massa: "Macchina super"

print-icon
pod

Il podio del Gp di Spagna 2013 (Foto Getty)

Un primo ed un terzo posto per la Ferrari in Spagna . Fernando si gode il trionfo: "Nonostante le difficoltà nelle qualifiche...". Felipe: "Ingiusta la retrocessione di sabato. D'ora in poi spero di lottare sempre per il podio". I RISULTATI

Una gara perfetta, due Ferrari sul podio. Giornate così sono indimenticabili. Alonso e Massa, con un primo ed un terzo posto conquistati al Gp di Spagna, rilanciano la Rossa alla caccia del titolo mondiale. Tra loro l'ennesima prova strepitosa di Raikkonen con la Lotus. Le sensazioni ed i commenti dei drivers protagonisti raccolti nel corso della confernza stampa post-gara.

F. Alonso (ferrari) - "Con le difficoltà che abbiamo in qualifica, l'impressione è sempre quella di ripartire da zero. In gara gli ultimi giri sono stati lunghi ed emozionanti. Sono molto felice per il team. Le qualifiche sono state difficili. Volevamo solo avere un po' di pista pultia per sfruttare il potenziale della macchina e tutto ha funzionato alla perfezione. Dopo la prima sosta ho avuto la sensazione che la gara era sotto controllo. Prima mai. Sapevamo che Raikkonen aveva una strtegia diversa dalla nostra e non potevamo immaginare come avrebbero reagito le gomme".

K. Raikkonen (Lotus) – "Se ho pensato di poter vincere? Forse verso metà gara, quando eravamo in testa. Ma Fernando è stato troppo veloce, ha fatto una gara ottima. Siamo contenti comunque del rusultato, abbiamo recuperato qualche punto in classifica a Vettel. Magari Fernando mi raggiungerà ad un certo punto, ma proveremo a restare lì. Vincere il titolo? Non sarà facikle, dobbiamo continuare a combattere. A volte ci sono gare non buone, ma bisogna dare il massimo anche in quelle. E' comunque ancora presto per le previsioni".

F. Massa (Ferrari) – "Sono un po' deluso per la penalità di ieri. Cose che accadono, certo, ma non ho causato problemi a nessuno. Oggi è stata una buona, con un'ottima partenza. L'aggressività era necessaria e ci sono riuscito. Ho cercato di anticipiare la sosta e forse l'ho fatta fin troppo presto. Ottimo lavoro di tutti. Una macchina super con un degrado delle ruote non come quello della Lotus. Siamo nella giusta direzione. Ora spero di correre ogni gara per il podio, anche se nelle qualifiche non è mai facile per noi. Sia io che Alonso sappiamo però di avere una buona macchina per la gara".

Tutti i siti Sky