Caricamento in corso...
18 maggio 2013

Toro Rosso, morale alto. A Monaco per stupire

print-icon
tor

Regna ottimismo tra gli uomini della Toro Rosso in vista del Gp di Monaco (Foto Getty)

LIVE IN ESCLUSIVA SU SKY. E' tornato l'ottimismo a Faenza. Gli aggiornamenti funzionano, la STR8 ha performance più costanti. Ricciardo pronto alla grande gara tra i muretti del Principato

L'insoddisfazione che regnava a Faenza nelle prime gare si è trasformata in motivazione. Un ingrediente fondamentale quando c'è da lavorare anche di notte per tirare fuori i pezzi giusti che, una volta in pista, si traducono in decimi di secondo guadagnati in prestazione. La Toro Rosso arriva a Monaco con una incoraggiante prestazione raccolta lo scorso weekend a Barcellona. La squadra italiana ha sfoggiato il pacchetto di novità più sostanzioso che pare aver dato i propri frutti.

La STR8 è ora dotata di un nuovo layout degli scarichi a rampa. In precedenza questi elementi erano molto simili a quelli della McLaren, mentre la nuova versione – più simile a quella della Red Bull - contribuisce a indirizzare meglio i gas di scarico verso il basso e in maniera più "controllata". Questa pare sia solo la versione iniziale dello sviluppo in quel settore, che ha già ricevuto feedback positivi da entrambi i piloti. Oltre agli scarichi, a Faenza si è preso ispirazione anche dalla vettura dello scorso anno, introducendo in corrispondenza delle pance una soluzione che favorisce lo smaltimento termico, utilizzando una porzione di carrozzeria distaccata.

Tutte novità che fanno tirare un sospiro di sollievo ai suoi due piloti, specie al più vispo Daniel Ricciardo. L'australiano ha ottenuto un punto a Barcellona e spera di poter sfruttare ogni  occasione possibile per recuperare punti preziosi a Monaco. "Già dalla Cina siamo migliorati tantissimo", ha sentenziato Daniel. "Adesso abbiamo un pacchetto di aggiornamenti consistente che ci ha tirato fuori dai guai. Ovviamente c'è ancora tanto da lavorare, ma penso sia stato un ottimo passo in avanti. Se siamo stati veloci in Spagna, possiamo esserlo ovunque".

Monaco, generalmente, è una gara che fa storia a sé. Servirà piazzarsi quanto più avanti possibile e, in gara, l'imperativo sarà non fare errori. Delle volte, basta questo per non perdere punti pesanti tra le stradine del Principato.

Tutti i siti Sky