Caricamento in corso...
27 giugno 2013

Webber: "E' il momento giusto per lasciare. Senza rimpianti"

print-icon

IL GP GRAN BRETAGNA LIVE IN ESCLUSIVA SU SKY . Il pilota della Red Bull spiega alla stampa il perché dell'addio alla F1 : "Ricordi speciali, non m'interessa chi verrà dopo di me". Alonso: "Non mollo Vettel, ma non possiamo più sbagliare"

(in apertura il video "Marc&Furious", guida al Gp di Silversone con Marc Gené)

A Silverstone conclusa la conferenza stampa dei piloti. Primo atto ufficiale dell'ottava prova del Mondiale di Formula 1. Alle domande dei giornalisti hanno risposto Webber, Alonso, Hamilton, Button, Chilton e DiResta.
Argomento principale l'addio di Webber alla Red Bull e alla F1. Omaggio di tutti i drivers alla Williams, che domenica correrà il GP numero 600 della sua storia.

M Webber (Red Bull)
- "E' il momento giusto per me (Webber lascia la F1 per seguire il programma sportivo della Porsche, ndr.). Sono emonizonato perché apro un nuovo capitolo. Non vedo l'ora dì'intraprendere la nuova sfida. E' una scelta fatta da tempo. Ci sono diverse ragioni che mi hanno portato a farlo, non solo i grandi cambiamenti sui motori in F1 dal 2014. Continuerò a seguirla con grande attenzione. Il mio approccio alle prossime gare non cambierà, non vedo nulla di diverso. Dovrò mantenere la motivazione fino al Brasile. Continuerò a spingere, insomma. Il mio successore alla Red Bull? Non mi riguarda Lascio senza rimpianti. Tanti bei ricordi e la certezza che qualcosa in più si poteva fare".

Il GP di domenica - "Silverstone è uno dei migliori circuiti, non solo in F1. La Red Bull è stata molto forte qui negli ultimi anni. Nelle qualifiche degli ultimi 5 anni sono stato sempre tra i primi 3. Le gomme hanno sempre un ruolo importante qui. C'è un asfalto simile a Barcellona e dobbiamo cercare di comportarci nel miglior modo possibile".

L'annuncio su Twitter - "Perché su Twitter? Ho seguito quello che potevo fare con il mio contratto. Ne ho parlato nel team, ma c'è stato prima di tutto l'annuncio della Porcshe".

F. Alonso (Ferrari)
-  "Webber sta per guidare una delle macchine più famose, in una competizione prestigiosa come la 24 Ore di Le Mans. Forse avrà un po' meno problemi fuori dall'abitacolo rispetto a quello che viviamo noi in F1. Avrà più possibilità di divertirsi. In bocca al lupo!".

Silverstone e il dopo Silverstone - "Tutte le gare sono importanti - ha aggiunto Alonso -. Siamo a 36 punti dal leader (Vettel, ndr) e non abbiamo più margine d'errore. Dobbiamo rimanere calmi e cercare di arrivare davanti a lui o di perdere il meno possibile. Dopo Monza, l'anno scorso, il vantaggio che avevamo non è bastato. quindi non è la fine del mondo la nostra posizione. A Silòverstone siamo stati competitivi negfli ultimi 3-4 anni. Quindi abbiamo speranze elevate per questo weekemd, ma la Red Bull qui domina dal 2009. Sarà un weekend molto serrato.

J. Button (McLaren
) - "Non è una sorpresa la scelta di Webber. Mark ha avuto una carriera simile alla mia, con un po' di fatica nei primi anni per trovare un sedile... Poi ha stretto un accordo con il team giusto che gli ha dato fiducia. Gli faccio i miei auguri per il futuro".

Silverstone & Button - "Non salgo dal podio qui dal 1999. E mai ci sono riuscito nella F1. Non solo una questione di sfortuna. Ho fatto comunque delle buone corse qui. Cercheremo di ottenere il meglio dalla macchina, anche se sappiamo di non essere abbastanza veloci. Ci saranno molti tifosi, non vogliamo deluderli".

Macchina difficile - "Dobbiamo miglioralrla e ci stiamo provando. Il circuito di Silverstone è abbasantaza accidentato e forse ci può aiutare. Ancora non pensiamo al 2014, vogliamo risultati ora. Ma ci sono aree della macchina in cui è davvero difficile farlo".

L. Hamilton (Mercedes)
- "Non me l'asperttavo di arrivare qui come pilota britannico con la classifica migliore. Quello che finora ha fatto la Mercedes è incredibile. Gruppo fantastico con persone intelligenti, dalle idde innovative. E' un team con cui tutti dovranno fare i conti".

P. DiResta  (Force India) - "Abbiamo ottenuto ottimi risultati nelle ultime due gare. Cosa che ha fatto bene al nostro morale. In questo weekend dobbiamo progredire e prendere punti, è già successo in altre sei gare per stare davanti alla McLaren. Cercheremo di guardare i dettagli da subito, soprattutto sulle gomme. E' una pista, Silverstone, dove le gomme sono molto importanti".

M. Chilton (Marussia) - "Momento emozionante, il GP che aspettavo di più. Pubblico di casa, ci saranno i miei amici. Farò il massimo per fare una buona gara. Come sto andando? Sto imparando tutto quello che potevo, tutto quello che ho appreso in una singola gara l'ho portato nelle successive".

Tutti i siti Sky