Caricamento in corso...
01 luglio 2013

Fia: via libera a test Pirelli con monoposto 2013

print-icon
pir

Un set di gomme Pirelli nel paddock durante il Gp di Silverstone (Foto Getty)

La Federazione automobilistica internazionale si sarebbe decisa ad allentare le restrizioni sui collaudi privati, con l'obiettivo di risolvere i problemi incontrati di recente. Dal 17 al 19 luglio, a Silverstone, gli Young Driver Test

La Fia pronta a consentire alla Pirelli di utilizzare una monoposto 2013 di Formula 1 nei suoi test privati sugli pneumatici, con l'obiettivo di risolvere i problemi incontrati di recente. E' quanto rilanciato da Autosport dopo l'anticipazione di Sky Sport F1HD durante la telecronaca di domenica a Silverstone.

Il punto - Nonostante la federazione automobilistica internazionale abbia trascinato in tribunale Mercedes e Pirelli per i test fatti con la vettura 2013 dopo il Gp di Barcellona e ritenuti contro il regolamento, la Fia avrebbe capito che è ora di allentare le restrizioni sui test per motivi si sicurezza. La Pirelli ha già in programma due test privati - uno al Paul Ricard la prossima settimana e l'altro a Barcellona due settimane dopo - che per ora è previsto siano effettuati con la 'solita' Renault 2010.

Test rookie- La federazione ha deciso modificare il formato degli Young Driver Test previsti dal 17 al 19 luglio a Silverstone. Inoltre la Fia ha chiesto a Pirelli di assicurare che non vi sarà alcuna ripetizione dei problemi alle gomme nel Gran Premio di Germania in questo fine settimana o al successivo Gran Premio.

Sicurezza - "La nostra priorità è quella di garantire la sicurezza per tutti in Formula 1 e crediamo che gli incidenti a Silverstone rappresentano un vero e proprio problema di sicurezza per i piloti - ha detto il presidente della Fia Jean Todt in un comunicato - Abbiamo dunque preso la decisione di modificare lo Young Driver Test per permettere ai team di utilizzare i piloti che ritengono idonei a svolgere il lavoro di sviluppo delle gomme, nel tentativo di risolvere i problemi che abbiamo visto al Gran Premio di Gran Bretagna. Credo che sia utile svolgere questo lavoro sul circuito su cui si sono manifestati questi problemi".

La precisazione - Il test in programma a Silverstone sarà aperto anche ai piloti che hanno fatto almeno due Gp del Campionato del Mondo di F1 "purché sia chiaro - precisa la Fia - che lo scopo è quello di testare gli pneumatici per la Pirelli. Il test puo' anche essere prorogato di un giorno".

Tutti i siti Sky