Caricamento in corso...
04 luglio 2013

Alonso attacca la Pirelli: "Non voglio andare ai nuovi test"

print-icon

VERSO NURBURGRING . Alla vigilia del Gp di Germania lo spagnolo parla di pnemautici e nuovi test, dal 17 luglio. Sulla sicurezza: "La priorità è tornare a letto domenica notte". Intanto il sindacato piloti minaccia: "Se nuovi problemi gomme, stop a gara"

"Non ho intenzione di andare ai test delle gomme: non sono un collaudatore Pirelli. Ma se il mio team dice di andare....". Alla vigilia del Gp di Germania Fernando Alonso esce allo scoperto sulla questione pnemautici e sui nuovi test, a Silverstone dal 17 luglio. "Mi sento di non andare", ha detto nella conferenza al motorhome trasmessa da Sky.

"In questo momento la priorità non riguarda le prestazioni di una o dell'altra squadra. La cosa più importante è tornare nel proprio letto domenica notte". Parola di Alonso che alla vigilia del Gp di Germania, dove si correrà con nuove gomme, si accende sul problema della sicurezza ricordando quanto accaduto a Silverstone e la gomma della McLaren di Perez esplosagli in faccia in fase di sorpasso: "Sono stato fortunato. C'erano piccoli pezzi d'acciaio che a quella velocità sono come proiettili".

“Se nuovi problemi gomme, stop gara”
- I piloti di Formula 1 si ritireranno dal Gp di Germania qualora si verificassero nuovi problemi alle gomme, come accaduto a Silverstone. È quanto ha assicurato il 'sindacato' dei piloti di F1 (Grand Prix Drivers Association), motivando: “Nuovi problemi ai pneumatici metterebbero in pericolo ancora una volta la vita di piloti, direttori di gara e spettatori”.

Tutti i siti Sky