Caricamento in corso...
18 luglio 2013

Mercato: tutto gira intorno a Kimi. Ferrari, spunta Rosberg

print-icon
kim

Il futuro di Kimi Raikkonen sarà ancora in Lotus o il finlandese tenterà l'avventura in Red Bull? (Getty)

ASPETTANDO IL GP D'UNGHERIA. Raikkonen sfoglia la margherita in vista del 2014: Red Bull o Lotus? Da qui scatterà un domino che coinvolgerà anche la Ferrari, che oltre a Bianchi e Di Resta ha messo nel mirino anche il figlio di Keke

Vettel, Alonso, Perez e Hamilton. Non è la squadra da schierare al FantaGP nel prossimo Gran Premio di Ungheria, in programma domenica 28. Sono invece gli unici 4 piloti fra i team di prima fascia ad avere un contratto in essere anche per la prossima stagione. Ballano dunque un sedile in Red Bull, Ferrari, McLaren (ma Button ha un'opzione per il 2014), Mercedes ed entrambi i posti in Lotus. Andiamo a scoprire i possibili scenari.

Dubbio Kimi - Il nome intorno a cui tutto ruota è quello di Raikkonen. Il finlandese infatti è la prima scelta della Red Bull per sostituire Mark Webber, con qualche metro di vantaggio su Ricciardo e Vergne (Toro Rosso). L'ex campione del mondo però dovrebbe accettare il ruolo di secondo dietro al pluri-iridato Vettel e, visto il carattere non proprio zuccherino, ci sta riflettendo.
La Lotus, con cui ha conquistato 8 podi, 2 vittorie e battuto il record di Schumacher di gare consecutive a punti
, gli garantirebbe di essere la prima guida, ma minori chances mondiali. In caso di partenza, la Lotus (che potrebbe rinnovare Grosjean, che si porta in dote sponsor importanti) sta sondando diverse possibilità, tra cui quelle di Hulkenberg (Sauber), Maldonado (Williams) e Massa.

Un posto sulla Rossa - Nonostante la Red Bull sia campione del mondo in carica, il sedile più ambito del circus resta quello della Ferrari. Con Alonso blindato sino al 2016, a Maranello stanno sondando il terreno per capire chi può prendere il posto di Felipe Massa. Il brasiliano, che ha già avuto contatti con Force India e Lotus, è in Emilia dal 2006 e ha esaurito i jolly, nonostante le rassicurazioni del Presidente Montezemolo.
I nomi che girano per la sua sostituzione sono sempre i soliti, tutti approvati da Alonso: Bianchi (Marussia, svezzato dall'Academy di Maranello), le cui quotazioni sono in forte risalita e Di Resta (Force India), anche se il sogno resta quello di recuperare Robert Kubica, la cui riabilitazione dopo il tremendo incidente del 2011 procede però lentamente.
Il mese scorso infine, la Bild aveva lanciato il suggestivo nome di Nico Rosberg, tra i più apprezzati a Maranello. Difficilmente la Mercedes si lascerà scappare la sua icona tedesca, ma anche il figlio di Keke non è immune al fascino della Rossa.

Tutti i siti Sky