Caricamento in corso...
31 luglio 2013

Mercato: Alonso-Red Bull è fantascienza. Raikkonen in pole

print-icon
alo

Fernando Alonso, due volte campione del mondo, è legato alla Ferrari da un contratto fino al 2016 (Getty)

Il sedile più agognato per il 2014 resta quello lasciato libero da Mark Webber. Ma mentre l'asturiano è legato da un contratto con Maranello fino al 2016 , il finlandese scavalca Ricciardo e potrebbe essere annunciato nei prossimi giorni

Dopo il Gp d'Ungheria, che ha segnato la boa di metà stagione, si infiamma il mercato piloti. Andiamo a scoprire i principali rumors.

Alonso non si tocca - L'incontro c'è stato e qualche ammiccamento non è certo mancato. Ma da lì a pensare che Fernando Alonso possa prendere il posto di Mark Webber sulla Red Bull dal 2014, ce ne passa.
Incontrandosi con Chris Horner, il procuratore dello spagnolo, Luis Garcia Abad, ha voluto mettere un po' di pressione a Maranello: "Dategli una vettura competitiva, oppure ce ne andiamo". Una mossa alla Raiola, tanto per intenderci.
Peccato però che Alonso sia legato fino al 2016 da un ricchissimo contratto con la Ferrari (circa 28 milioni di euro annui) e che la Rossa, nonostante la strigliata di Montezemolo, non si sogni nemmeno lontanamente di privarsi del suo uomo immagine. A meno di uno scambio alla pari con Vettel. Ma qui siamo a livelli di pura fantascienza.

Sorpasso Kimi - Il borsino settimanale per la seconda guida in Red Bull vede in vantaggio Raikkonen. Le dichiarazioni del team principal Chris Horner, infatti, vedono diminuire decisamente le quotazioni di Daniel Ricciardo: "Dobbiamo ingaggiare il miglior pilota possibile - ha detto -. Non dobbiamo per forza pescare dalla Toro Rosso". Probabile che l'annuncio dell'ingaggio del finlandese possa essere dato prima di Spa.

Grosjean resta in Lotus - Il suo modo di guidare, anarchico e a volte pericoloso, non ha fatto cambiare idea al team principal Eric Bouiller, che ha confermato il francese anche per il 2014. "Romain ha un grande talento - ha detto -. Ha un contratto pluriennale con noi e sicuramente sarà uno dei due piloti della prossima stagione".

Sauber-Hulkenberg, divorzio in vista - A fine anno le strade fra il team svizzero e il pilota tedesco si separeranno. Hulkenberg, infatti, non ha smentito di aver avuto contatti con Lotus e Ferrari in vista del prossimo campionato.
La novità però è che l'ex Force India potrebbe dare forfait già in Belgio a causa dei mancati pagamenti da parte della Sauber, che sta vivendo un grave momento finanziario. In caso di divorzio anticipato, il sostituto sarebbe già stato individuato in Robin Frijns, attualmente terzo pilota della scuderia elvetica.

Tutti i siti Sky