Caricamento in corso...
06 agosto 2013

Mercato: Alonso-Red Bull, contatto reale in Ungheria

print-icon
hor

Chris Horner, qui con Alonso in una foto del 2010, ha provato a convincere lo spagnolo a trasferirsi in Red Bull nel 2014 (Getty) -

La scuderia austriaca ha confermato che l'incontro di Budapest con il manager dello spagnolo riguardava il futuro del ferrarista , che però non si muoverà da Maranello. Salgono le quotazioni di Ricciardo per rimpiazzare Webber. La Williams pensa a Petrov

In attesa della ripresa del Mondiale, il prossimo 25 agosto a Spa con il Gp del Belgio, si infiamma il mercato piloti. Andiamo a scoprire i principali rumors.

Alonso-Red Bull, la storia continua -
Clamorosa rivelazione del team austriaco sull'incontro avvenuto a Budapest nel corso del Gp d'Ungheria fra il manager dell'asturiano, Luis Garcia Abad, e il boss Christian Horner. "Non abbiamo certo parlato di Sainz jr, visto che fa parte del nostro programma da molto tempo", ha detto a Sport Bild il team principal della Red Bull. Implicita quindi la conferma del contatto preso dagli austriaci per portare Fernando Alonso a fianco di Sebastian Vettel nel 2014. Conferma che è arrivata, seppur in modo scherzoso, dal responsabile del programma piloti, Helmut Marko: "Non ricordo se abbiamo parlato di Red Bull o di vino spagnolo...".

Tost lancia Ricciardo in Red Bull - Per l'ambìto sedile attualmente occupato da Mark Webber, il team principal della Toro Rosso vede come favorito il suo pupillo australiano: "La probabilità che Ricciardo vada in Red Bull è piuttosto elevata. C'è un concreto interesse e la decisione verrà presa all’interno del team". Confermato invece Vergne, che resterà nella scuderia italiana anche nel 2014.

Petrov strizza l'occhio alla Williams - Con il probabile ingresso del Gp di Sochi nel calendario del 2014, sembra naturale il ritorno del russo nel circus. L'ex pilota di Renault e Caterham ha due opportunità: la prima è quella di un approdo in Marussia ("Devo valutare le loro ambizioni", ha detto al sito f1news.ru), l'altra è quella di un ingaggio da parte della Williams, che ha appena stretto un accordo con la scuderia Russian Time di GP2.

Gutierrez vuole restare in F1 - Il messicano sembra già con un piede e mezzo fuori dalla Sauber. Protagonista di un campionato fin qui non sufficiente, Gutierrez rischia di perdere il posto a causa dell'avvento dei nuovi soci russi nel team elvetico, che porterebbero in secondo piano gli sponsor messicani del 21enne rookie. "Sono solo speculazioni - ha detto Gutierrez a Totalrace -. Voglio mantenere il mio posto in Formula 1".

Ecclestone sponsorizza Nasr - "Ho bisogno di un pilota brasiliano in Formula 1". Bernie Ecclestone non usa giri di parole e corre subito ai ripari, nel caso in cui Felipe Massa venga scaricato dalla Ferrari. Il patron del circus infatti ha posato gli occhi sul 20enne Felipe Nasr, attualmente secondo in GP2 e grande promessa per il futuro. "Ha talento, è cresciuto molto. Se ha bisogno di consigli per il grande salto, può chiederli a me", ha spiegato Ecclestone a Globo.

Tutti i siti Sky