Caricamento in corso...
11 settembre 2013

Kimi torna alla Rossa, è ufficiale: "La Ferrari nel cuore"

print-icon

RIECCO ICEMAN . Il team di Maranello rompe gli indugi e, dopo l'addio di Massa , comunica l'accordo con Raikkonen per le prossime due stagioni. "Non vedo l'ora di lavorare con Alonso". E la Lotus, su Twitter , ci scherza su: "Fa un po' male..."

Era nell'aria, da settimane. E il colpo più atteso del mercato piloti è finalmente arrivato: Kimi Raikkonen passa alla Ferrari e nel 2014 non correrà più per la Lotus. La scuderia di Maranello fa sapere di "aver raggiunto un accordo di collaborazione tecnico agonistica" con il pilota finlandese che "affiancherà Fernando Alonso per le prossime due stagioni".
Per il finlandese è un ritorno dato che nel 2007 e per i successivi tre anni, chiusa l'avventura in McLaren passò alla scuderia di Maranello. Quella stagione iniziò vincendo il Gran Premio d'Australia, dove ottenne pole position e giro più veloce. Nel corso di quel campionato, anche una vittoria a Spa, una grande rimonta in Giappone e le ultime due gare da manuale: con 17 punti da recuperare su 20 disponibili conquistò il titolo piloti con solo un punto su Fernando Alonso e Lewis Hamilton della McLaren. Gli altri due anni furono meno esaltanti, nel 2008 nonostante l'ottimo avvio (due vittorie nelle prime quattro gare) finì solo terzo, mentre nel 2009, complice anche le difficoltà della vettura, vinse solo a Spa (con altri quattro podi).

"Ferrari nel cuore" - "Sono davvero contento di ritornare a Maranello dopo averci trascorso 3 anni fantastici", le prime parole di Raikkonen dopo l'ufficialità della notizia. "Ho moltissimi ricordi che mi legano alla Ferrari e li ho sempre portati con me. Non vedo l'ora di lavorare con Fernando (Alonso, ndr), pilota straordinario, per regalare alla squadra i successi che si merita".

Domenicali: "Il massimo per la Rossa" - "Fernando e Kimi insieme rappresentano il meglio che si possa avere oggi in Formula 1 e si metta il cuore in pace chi crede che la scelta di Raikkonen sia stata fatta in funzione anti Alonso”, chiarisce Domenicali, "Alla Ferrari viene sempre prima l'interesse della squadra e poi quello dei singoli". "Per la prima volta avremo una coppia di piloti formata da due campioni del mondo, che sappiano puntare sempre alla vittoria e possano aiutarsi togliendo punti pesanti ai rivali", prosegue il team principal della Ferrari, "Detto questo, sappiamo bene che, senza una vettura competitiva, nemmeno Superman può vincere: la nostra priorità è sempre la stessa, mettere a disposizione dei piloti una monoposto in grado di lottare sempre per il primato".

E la Lotus ci scherza su - L'ufficialità di Raikkonen alla Ferrari ha scatenato numerose reazioni sul web, in particolare sui social network. Anche la Lotus, che ha dunque perso il pilota finlandese, su Twitter ha commentato in modo "originale". E non è certo una novità per il team.

Tutti i siti Sky