Caricamento in corso...
15 ottobre 2013

Red Bull, un autunno da sogno. E Vettel fa per due...

print-icon
fer

Un'immagine simbolo del Mondiale: la Ferrari all'inseguimento della Red Bull (Getty)

L'ANALISI. Dopo la pausa estiva la scuderia austriaca ha dominato gli avversari . Basti pensare che Alonso e Massa, piloti della Ferrari, seconda forza del Mondiale, hanno raccolto insieme gli stessi punti del tedesco

di Claudio Barbieri

I numeri non sempre dicono la verità nello sport, ma in Formula 1 difficilmente mentono. E così, scorrendo le classifiche del Mondiale, si capisce lo scoramento di Fernando Alonso, che da alcune settimane parla apertamente di "dominio Red Bull".
Il quarto titolo iridato consecutivo per Sebastian Vettel e per il team austriaco è solo questione di tempo: basteranno pochi punti in India, il prossimo 27 ottobre, per stappare lo champagne.

Numeri da record - La classifica costruttori fotografa alla perfezione la realtà del momento: Red Bull 445 punti, Ferrari 297, Mercedes 287. Per la Rossa, un gap di 148 punti che, alla luce delle prestazioni, ci sta tutto.
Confrontando le prime e le seconde guide di Red Bull e Ferrari, ovvero i due team che guidano la classifica iridata, il risultato non cambia. Alonso ha un distacco, dopo 15 Gp, di 90 punti da Vettel (297 a 207, con il tedesco che ha raccolto tanti punti quanto l'intero team di Maranello). La differenza fra Massa (90) e Webber (148) è invece un po' più contenuta: 58 lunghezze.

Red Bull, che distacchi - Impressionante anche il divario di prestazioni e tempi tra i piloti nel corso del Campionato, che si sono via via dilatati, specialmente da fine agosto in avanti. Alonso, che nei primi 5 Gp era riuscito a stare davanti a Vettel in 3 occasioni, ha ceduto il passo dopo la pausa estiva. Dal Belgio in poi, lo spagnolo ha accumulato un ritardo di oltre 2' da Vettel, ovvero quasi 25" a gara.
Questo il divario del ferrarista, che carta canta, rimane la seconda forza del mondiale, il primo tra gli "umani".
Negli ultimi 2 Gp, solo la Lotus con Raikkonen e Grosjean è riuscita a limitare i danni. Cronometro alla mano, ecco perchè Alonso parla di dominio Red Bull...

Distacco Alonso/Vettel nei 15 Gp

Gran Premio Gap Alonso/Vettel
Australia - 10"
Malesia *
Cina - 12"
Bahrain + 37"
Spagna - 38"
Monaco + 23"
Canada +14"
Gran Bretagna *
Germania + 7"
Ungheria + 19"
Belgio + 16"
Italia + 5"
Singapore + 32"
Corea + 26"
Giappone + 45"

* = Uno dei due piloti ritirato

Tutti i siti Sky