Caricamento in corso...
05 novembre 2013

Kimi-Lotus, volano gli stracci: fine di un grande amore

print-icon
kim

Kimi Raikkonen abbandona la sua Lotus durante il Gp di Abu Dhabi (Getty)

IL CASO. Week-end da incubo ad Abu Dhabi per Raikkonen, che sta vivendo un momento a dir poco negativo . Dall'ufficializzazione del passaggio in Ferrari, i rapporti con il suo team si sono lacerati. Cosa succederà ad Austin?

di Claudio Barbieri

L'ultimo fine settimana di Kimi Raikkonen ad Abu Dhabi è il simbolo del momento negativo che il finlandese sta attraversando. Dal giorno del suo annuncio del ritorno in Ferrari, il rapporto con la Lotus si è incrinato, fino a quasi spezzarsi. E se nell'Emirato i guai sono riconducibili esclusivamente a motivazioni tecniche (penalizzazione al sabato per irregolarità sul fondo delle vettura, ritiro dopo pochi metri nel Gp dopo la collisione con una Caterham), non si può dire altrettanto di ciò che è accaduto prima e che, probabilmente, potrebbe succedere nei prossimi giorni.

Team radio nella storia -
Di una cosa non si può accusare il box della Lotus, ovvero di banalità. Esattamente un anno fa, Kimi vinceva il primo Gp dal suo ritorno in Formula 1 proprio ad Abu Dhabi, portando con sè negli archivi anche la celebre comunicazione al suo ingegnere: "Lasciatemi correre, so quello che sto facendo...".
In India però le parti si sono ribaltate, con il team che ha duramente ripreso Raikkonen ("Levati dal cxxxo"), colpevole di non lasciare strada a Grosjean nelle battute finali del Gp. Naturalmente Kimi ha risposto per le rime ("Che cxxxo mi urli contro?"), diventando subito un tormentone del web (video da Youtube).



Quell'ironia su Twitter -
La Lotus è tra le scuderie più attive sui social network. Ad ogni Gp, inventa hashtag esilaranti. Non c'è da stupirsi dunque se, dopo l'annuncio dell'addio di Kimi con destinazione Ferrari, abbia pubblicato questo tweet.
Appena un mese più tardi, in occasione del 34° compleanno di Raikkonen, la Lotus gli ha fatto gli auguri con questo cinguettio. Divertente, certo, ma anche vagamente polemico... Controversie economiche - Anche ad Abu Dhabi sono circolate voci di un possibile sciopero da parte di Kimi, che lamenta il mancato pagamento dello stipendio. Il finlandese è sbarcato solo all'ultimo minuto, giusto in tempo per salire sulla vettura per le prime libere, mancando ad un paio di appuntamenti ufficiali con gli sponsor. Raikkonen ha recentemente dichiarato ad Autosport: "Non mi hanno ancora pagato, cosa vogliono da me?".
Il team principal, Eric Bouiller sta cercando di sistemare la questione in vista di Austin, dove si correrà il 17 novembre. Ma una cosa è certa: la storia d'amore è già finita, la telenovela ancora no.

Tutti i siti Sky