Caricamento in corso...
07 novembre 2013

Brawn sfoglia la margherita: quale team per il 2014?

print-icon
ros

Ross Brawn festeggia con Lewis Hamilton la vittoria all'Hungaroring (Getty)

MERCATO. In attesa di conoscere il futuro di Felipe Massa , l'incognita principale riguarda l'ingegnere britannico, che a fine stagione lascerà la Mercedes. In fila ci sono già McLaren e Williams, ma in molti sognano un ritorno in Ferrari

Il pezzo più pregiato del mercato di Formula 1 non è un pilota. Ad essere corteggiato incessantemente da alcune settimane infatti è Ross Brawn, team principal della Mercedes, che a fine anno lascerà la scuderia di Stoccarda, che al suo posto ha già ingaggiato Paddy Lowe dalla McLaren.
E se Niki Lauda, in qualità di Presidente della Mercedes GP, ha dichiarato al Times che farà di tutto per trattenere l'ingegnere britannico, Lewis Hamilton lo ha di fatto scaricato: "I successi non dipendono da una sola persona. Se dovesse partire, sapremmo sostituirlo", ha detto l'ex iridato.
Fatto sta che la corsa è aperta e, al momento, la prima fila è già occupata da McLaren e Williams.

Lo zampino della Honda - La prossima sarà una stagione di transizione in casa McLaren, in attesa del ritorno della casa giapponese, che dal 2015 sarà il fornitore di motori in un binomio che sa di amarcord pensando ai tempi di Senna e Prost. Brawn e la Honda hanno già collaborato nel 2008, ultimo anno della casa nipponica nel circus. L'ipotesi è che l'attuale team principal della Mercedes possa prendersi un anno sabbatico in vista del grande rientro fra due stagioni a Woking. Quando con tutta probabilità gli sarà servito su un piatto d'argento anche un top driver (Alonso, Vettel, Hamilton?).

Le tentazioni di 'Sir' Frank - Qualche giorno fa, Claire Williams aveva smentito ogni tipo di contatto con Brawn. Ma nelle ultime ore è arrivata la controsmentita da parte del padre Frank, che ha ammesso candidamente la trattativa: "Non sapevo che fosse sul mercato - ha spiegato a SkySports -. Ora che lo so proverò a convincerlo del nostro progetto. Lo avrei fatto anche prima, ma non mi intrometto mai negli affari degli altri". Brawn esordì nel mondo della Formula 1 a fine Anni '70 come meccanico proprio nel team di Oxfordshir.

Ferrari, una piacevole suggestione - Quella di un ritorno a Maranello è, al momento, solo un'ipotesi di fanta-mercato. Di sicuro c'è che Brawn è stato uno dei protagonisti dell'epopea d'oro di Michael Schumacher, con 6 Mondiali costruttori e 5 piloti vinti tra il 1999 e il 2004. Storpiando un vecchio detto, se son Ross, fioriranno...

Tutti i siti Sky