Caricamento in corso...
28 novembre 2013

Mercedes, è ufficiale: Ross Brawn lascia la scuderia

print-icon

L'atteso comunicato è arrivato: il team principal britannico esce di scena, cedendo il proprio incarico ai due direttori esecutivi, Toto Wolff e Paddy Lowe. Niki Lauda: "Inutili i tentativi di fargli cambiare idea, ormai aveva scelto"

La notizia era già data per scontato nell'ambiente delle quattro ruote, ma ora è arrivato anche il comunicato ufficiale: Ross Brawn lascia la Mercedes, dove ricopriva l'incarico di team principal. A gestire i suoi compiti saranno a questo punto il direttore esecutivo Toto Wolff, che si occuperà della parte economica, e Paddy Lowe, a cui è affidata invece quella tecnica. A dare l'annuncio è stata la scuderia stessa, senza però specificare cosa farà ora Brawn.

"La considerazione più importante nella decisione di lasciare il mio ruolo era quella di garantire un buon tempismo per la squadra. Abbiamo preparato il passaggio di consegne per l'intera stagione: Toto Wolff e Paddy Lowe prenderanno il mio posto", spiega l'ingegnere britannico, "Grazie al nostro lavoro e all'approccio tra le due unità, ossia Inghilterra e Germania, la squadra è nella posizione ideale per ottenere dei successi nel 2014". Niki Lauda, il presidente non esecutivo della Mercedes, ha rivelato di aver cercato, senza riuscirvi, di far cambiare idea a Brawn: "Abbiamo avuto lunghe discussioni circa la possibilità che continuasse con noi, ma non si può tenere qualcuno che ha già scelto di andare via - ha ammesso l'ex campione austriaco - Ross ha deciso che fosse arrivato il momento di lasciare le redini e noi non possiamo che rispettare la sua decisione".

Tutti i siti Sky