Caricamento in corso...
21 febbraio 2014

Dalle origini al turbo 2014: così la F1 ha cambiato i motori

print-icon
ros

La Ferrari durante i test pre Mondiale 2014 (Foto Getty)

LA TIMELINE . All'inizio erano anteriori. Poi sono diventati posteriori. Tante modifiche sono arrivate negli anni Settanta. Ecco le trasformazioni più rilevanti che hanno interessato i propulsori dalla nascita del Circus ai giorni d'oggi

Di Gianluca Maggiacomo

I motori di Formula 1 si sono rifatti il look. Da quest’anno, infatti, i piloti guideranno di nuovo macchine con il turbo, come negli anni Ottanta. È questo uno dei cambiamenti più rilevanti del Mondiale che sta per cominciare. A suo modo, un ritorno al passato, anche se con le dovute differenze. I motori del 2014 sono dei V6 e hanno sostituito i vecchi propulsori V8 da 2400 cm³.

Era il 1977 e la Renault si presentò al Gp di Gran Bretagna con il suo RS01, il primo turbo della storia del Circus. La scelta affascinò parecchio gli altri team, al punto che nel giro di pochi anni tutti si adeguarono.

Di sotto ci sono le tappe principali che hanno portato all’attuale evoluzione dei motori. Dalle prime monoposto fino ai giorni d’oggi. Tra sperimentazioni, cambi di regole e innovazioni.



Tutti i siti Sky