Caricamento in corso...
11 marzo 2014

Ferrari, Fry avverte: "Monoposto a dura prova"

print-icon
fer

Appuntamento dal 14 al 16 marzo a Melbourne, per il primp GP della stagione: tra incognite e speranze, evidenziate da Pat Fry, la Ferrari è pronta a scendere in pista (Foto Getty)

Il primo weekend di gara sta per cominciare: massima prudenza, nella scuderia di Maranello. Sotto esame soprattutto l'affidabilità della nuova vettura, come sottolinea il direttore dell'Ingegneria della Rossa sul sito ufficiale

I test sono finiti: ora la Formula 1 fa sul serio. L'aspetto principale da valutare fin dal primo GP in Australia, per tutte le scuderie, è l'affidabilità. "Durante i test abbiamo lavorato 24 ore al giorno dandoci i cambi per essere sicuri che la F14 T fosse pronta, perchè a Melbourne ci saranno delle restrizioni regolamentari sugli orari nei quali è consentito lavorare", ha spiegato sul sito ufficiale il direttore dell'Ingegneria della Ferrari, Pat Fry, "Negli ultimi anni l'affidabilità delle vetture è stata incredibile, ma in questa stagione la complessità dei progetti metterà la resistenza delle monoposto molto più a dura prova, specialmente in qualifica e in gara".

La gestione del nuovo power train promette invece di essere un lungo puzzle da mettere insieme per piloti e ingegneri: "In certe gare saremo al limite con il carburante e dovremo fare del nostro meglio per economizzarlo", sottolinea Fry. "Di fatto il nostro obiettivo per la gara sarà trovare il bilanciamento migliore tra il tipo di potenza, elettrica e termica, e il consumo".

Tutti i siti Sky