Caricamento in corso...
16 marzo 2014

Alonso: "Troppi 35 secondi da Rosberg"

print-icon

Il quarto posto (dopo la squalifica di Ricciardo) a Melbourne non soddisfa il pilota della Ferrari. Ampio il distacco dal vincitore: "Gara strana, felici per aver chiuso davanti a Hamilton e Vettel con due macchine". E Kimi: "C'è da migliorare"

Le Mercedes sono di un'altra categoria". Fernando Alonso parla così dopo la gara d'esordio del Mondiale di F1 in Australia. Le frecce d'argento hanno fatto subito centro con il tedesco Nico Rosberg. Alonso, al volante di una Ferrari affidabile ma poco veloce, ha tagliato il traguardo per quinto con un distacco di 35".

Il gap - E' proprio il 'gap' dalle frecce d'argento a preoccupare lo spagnolo. "Mi sarebbe piaciuto fare qualcosa di più, stare più vicino al podio, ma era impossibile. Le Mercedes sono quasi di un'altra categoria", dice il driver di Oviedo, che parla di una giornata dal sapore "agrodolce" per la Ferrari. "Non è un modo eccellente per cominciare -ammette Alonso-. Essere quinti non è la fine del mondo, ma 35 secondi dal leader sono  troppi ed e' qualcosa che dovremo analizzare nel dettaglio".

E Kimi... - Kimi Raikkonen ha chiuso al settimo posto la sua prima gara della stagione. Il finlandese della Ferrari è finito anche dietro Fernando Alonso. "Abbiamo avuto qualche piccolo problema, qualcuno mi ha colpito alla prima curva - afferma - è un po' presto per commentare, accadono tante cose durante la gara che dobbiamo analizzarle. Due Ferrari al traguardo? Dovremmo essere un pochino più avanti ma non è andata e dobbiamo migliorare".

Tutti i siti Sky