Caricamento in corso...
12 aprile 2014

La rivincita dei secondi: Cina 2004, l'acuto di Rubinho

print-icon
bar

Rubens Barrichello sul podio di Shanghai con uno scatenato Luca Cordero di Montezemolo (Getty)

Si correva quell'anno la prima edizione del GP di Shanghai (live domenica 20 su Sky ). Barrichello, che aveva collezionato già sette piazze d'onore alle spalle di Schumi, indovinò il week-end perfetto, per la gioia del presidente della Ferrari Montezemolo

di Claudio Barbieri

Sono già trascorsi dieci anni dalla prima edizione del GP di Cina. In quel week-end di inizio autunno del 2004 era tutto già deciso: Michael Schumacher aveva conquistato in Belgio il 5° titolo piloti consecutivo, mentre la Ferrari aveva scritto il suo nome sull'albo d'oro del costruttori per la 6a volta di fila. A Shanghai andò in scena la rivincita dell'eterno secondo, Rubens Barrichello, che in quel Campionato aveva raccolto ben sette piazze d'onore alle spalle del tedesco e che per tutta la permanenza a Maranello ne è stato lo scudiero. Reduce dallo strepitoso trionfo di Monza, il brasiliano si ripetè con un week-end perfetto, spinto dalle migliaia di tifosi con bandiere rosse che inondarono il circuito.



Imperatore cinese - Schumi, rilassato per il titolo, commise uno dei rari errori della carriera durante le qualifiche, andando in testacoda nel suo giro lanciato e dovendo così partire dall'ultima piazza. Barrichello ne approfittò per far segnare la sua 12a pole. La gara di Rubinho fu perfetta: nessun errore alla partenza, strategia impeccabile e sangue freddo nel controllare le sfuriate di due giovani talenti come Jenson Button e Kimi Raikkonen, che gli fecero compagnia sul podio.



La doccia col Presidente - Per il sudamericano sarà quella l'ultima di 9 vittorie alla guida della Ferrari. Incontenibile la gioia del Presidente, Luca Cordero di Montezemolo, alla premiazione, con tanto di bagno con lo champagne. "Non avevo mai fatto la doccia con un uomo", scherzò in conferenza stampa il pilota di San Paolo, cui fu riservato per un giorno un trattamento da numero 1.

Tutti i siti Sky