Caricamento in corso...
15 aprile 2014

Squalifica Ricciardo, respinto l'appello della Red Bull

print-icon
ric

Respinto l'appello Red Bull contro la squalifica di Daniel Ricciardo (Foto Getty)

Il pilota australiano ha superato i limiti di carburante imposti dalle nuove regole . Il suo secondo posto era stato già cancellato: nessun cambio in classifica. La risposta della Red Bull : "Siamo molto delusi dal verdetto, ma pronti a voltare pagina"

La Corte Internazionale d'Appello ha respinto il ricorso contro la squalifica del pilota australiano Daniel Ricciardo della Red Bull. Il pilota, durante il primo GP della stagione, ha superato i limiti di carburante imposti dalle nuove regole della F1. Il suo secondo posto era stato già cancellato: non cambiano le classifiche.



Delusione Red Bull - "Abbiamo sempre ritenuto di aver rispettato il regolamento tecnico durante il GP d'Australia", dichiara il team di Ricciardo attraverso una nota ufficiale, "Non avremmo presentato ricorso se non avessimo pensato di avere ottime ragioni, siamo molto delusi dal verdetto". "Ci dispiace che Daniel non possa ottenere i 18 punti che, pensiamo, ha meritato. Ma a questo punto volteremo pagina e ci concentreremo sul GP della Cina del prossimo weekend", conclude la scuderia iridata.

Tutti i siti Sky