Caricamento in corso...
29 aprile 2014

Raikkonen: i numeri di un inizio ad andamento lento

print-icon
kim

Kimi Raikkonen a colloquio con Marco Mattiacci dopo il GP di Cina del 20 aprile (Ansa)

Il ritorno alla Ferrari se lo aspettava migliore, Kimi. Invece deve fare i conti con una piccola carenza di risultati. Malgrado ciò il finlandese rimane una certezza per la Rossa. Un'inversione di segno, magari, ci potrebbe essere già in Spagna

di Gianluca Maggiacomo

Kimi, e adesso che succede? Domanda legittima. Che in tanti si sono posti in questo inizio di stagione. Raikkonen doveva essere il valore aggiunto della Ferrari nell’anno del riscatto. E invece, probabilmente in quanto ultimo arrivato, sta accusando più di tutti il peso dei cambi che hanno scosso Maranello negli ultimi tempi.

I risultati sono al di sotto delle aspettative. Netto, finora, il divario con il compagno di scuderia, Fernando Alonso. A parità di macchina, infatti, l’asturiano ha dimostrato di avere un’altra marcia. Questione di feeling, pare. Quello che è mancato al finlandese nei primi quattro GP: non tanto con l’ambiente, quanto con la F14T.

I numeri di Raikkonen sono lo specchio del suo periodo no. Kimi in classifica generale è 12° con 11 punti. Per dire: meglio di lui hanno fatto piloti come Perez, il debuttante Magnussen e Bottas. Il finlandese della Ferrari dista 68 lunghezze dalla vetta, mentre lo scarto con il compagno di scuderia Alonso (3° a quota 41) è di 30 punti. Evidente anche la differenza con la passata stagione (era un’altra F1), quando il numero 7 della Rossa guidava la Lotus: nei primi quattro appuntamenti dell’anno aveva agguantato una vittoria, due secondi posti e un settimo, per un totale di 67 punti.  Lo score poco edificante di questo inizio Mondiale riguarda anche le qualifiche: su quattro GP, due volte Kimi non è riuscito ad entrare in Q3. Cifre negative. Non da lui. Che presto però, grazie al lavoro che il pilota sta svolgendo a Maranello, potrebbero cambiare di segno. E, magari, un segnale potrebbe già arrivare nel prossimo GP di Spagna.

I RISULTATI NELLE QUALIFICHE


Australia 11° *
Malesia
Bahrain 5° **
Cina 11°
* In pista 12°: è partito una posizione più avanti grazie alla squalifica di Bottas.
** In pista 6°: è partito una posizione più avanti grazie alla penalità inflitta a Ricciardo.

I RISULTATI IN GARA

Australia
Malesia 12°
Bahrain 10°
Cina


I DISTACCHI DI KIMI

Posizione in classifica 12°
Punti in classifica 11
Punti di distanza dalla vetta 68
Punti di distanza da Alonso 30

Tutti i siti Sky