Caricamento in corso...
01 maggio 2014

20 anni senza Senna, Alonso: "Idolo immortale"

print-icon

Alle 14.17 un minuto di silenzio irrompe sull'autodromo Enzo e Dino Ferrari, nel giorno riservato al pilota brasiliano . Fernando: "Era il più grande", Raikkonen: "Dobbiamo ricordarlo con il sorriso"

Si sono dati appuntamento in migliaia, a Imola, 20 anni dopo la morte di Ayrton Senna. Spiccano i protagonisti della Formula 1, a cominciare dai due piloti della Ferrari Ayrton Senna e Kimi Raikkonen. "Per me era un idolo. Ero un bambino e correvo in kart, guardavo il telegiornale e vedevo che a vincere in F1 era sempre lui col suo casco giallo", ricorda lo spagnolo, "Era quello che mi colpiva di più. Nell'armadio avevo il suo poster, peccato non aver mai avuto l'opportunità di conoscerlo o di gareggiare con lui, ma vedere tutta questa gente qui a Imola, che l'ha visto in pista, testimonia quanto ha colpito. Sarà sempre immortale".

"Un tragico evento che segnò il grande cambiamento della Formula 1", aggiunge Raikkonen, "Ma il nostro deve essere comunque un ricordo col sorriso".

Tutti i siti Sky