Caricamento in corso...
06 maggio 2014

GP Spagna 1981, l'ultimo capolavoro firmato Villeneuve

print-icon
gil

Gilles Villeneuve vinse a Jarama il suo ultimo GP della carriera (Foto Getty)

Sul circuito di Jarama, 33 anni fa, il canadese conquistò la sesta e ultima vittoria della carriera . Fu un successo strepitoso, al termine di una gara equilibrata che evidenziò la grande maturità del ferrarista, che sembrava pronto per il titolo

di Claudio Barbieri

Per molti, quello di Jarama era solo l'inizio. Il 21 giugno del 1981, Gilles Villeneuve conquistava il GP di Spagna, sesta vittoria in carriera. Fatalmente, fu anche l'ultima del canadese della Ferrari, tragicamente scomparso a Zolder meno di un anno dopo. Ma la maturità dimostrata in quel soleggiato pomeriggio, faceva presagire che Gilles non era più solo sorpassi aggressivi, guida al limite e sana follia. Il ferrarista si stava trasformando in un futuro campione del mondo.



Ferrari luci e ombre - Gilles arrivava dallo straordinario successo di Montecarlo, che aveva mitigato in parte la grande delusione di un inizio choc, con tre ritiri consecutivi nelle prime gare del Mondiale. La 126CK faceva fatica, tanto che nelle qualifiche l'Aviatore staccò il settimo tempo, con oltre 1'' di ritardo dalla Ligier di Laffite, e dietro anche a Williams, McLaren, Renault e Alfa Romeo. In gara però, fu tutta un'altra storia.



Il trenino di Jarama - Lafitte partì malissimo, cedendo la testa della gara a Jones. L'australiano della Williams commise un errore nel 14° giro, lasciando strada a Gilles, che aveva rimontato fino alla seconda piazza. Dietro alla sua Ferrari, l'equilibrio regnava sovrano, con un trenino formato da Laffite, Watson, Reutemann e De Angelis.
Nonostante i numerosi attacchi portati per circa 50 giri dagli inseguitori, Villeneuve tagliò per primo il traguardo, con le prime cinque vetture staccate di appena 1''24. Una vittoria arrivata grazie al sangue freddo del canadese, ormai maturo per il salto di qualità. Un salto interrotto meno di un anno dopo, in un tragico pomeriggio belga.

Tutti i siti Sky