Caricamento in corso...
22 maggio 2014

Come si vince a Monaco? Tutta una questione di qualifiche

print-icon
mon

La partenza del GP di Monaco dello scorso anno (Getty)

Negli ultimi dieci anni, solo in un'occasione il successo è andato a un pilota non scattato davanti a tutti in griglia: nel 2008, e a vincere fu Hamilton. Ecco perché a Montecarlo, più che altrove, è importante spingere già dal sabato

di Gianluca Maggiacomo

Pole position chiama vittoria. Primi il sabato e poi anche la domenica. Nel GP di Monaco è quasi una regola non scritta. Questione di tracciato: nel Principato è da sempre un’impresa sorpassare. Per questo partire davanti a tutti è un vantaggio non indifferente. Su 61 edizioni del Gran Premio, ben 26 volte chi ha conquistato la pole position poi ha tagliato il traguardo per primo. E la percentuale aumenta se si prendono in considerazione gli ultimi dieci anni. Dal 2004 ad oggi, infatti, in un solo caso la vittoria è andata al pilota che non era risultato il migliore nelle qualifiche. È successo nel 2008 a Lewis Hamilton, che partiva terzo dietro alle Ferrari di Felipe Massa e Kimi Raikkonen. Per il resto, il pacchetto pole-vittoria l’ha fatta da padrone.

Albo d'oro: tra certezze e sorprese – A vincere nel Principato sono spesso i soliti noti, quelli che, in generale, dominano le stagioni. Ma non sempre. La particolarità del tracciato non ha mancato di favorire sorprese. A partire dal famoso 1984, quando il Circus, sotto una pioggia torrenziale, si accorse della classe e del talento del giovane Ayrton Senna (secondo alle spalle di Alain Prost).  E ancora: negli anni di "dittatura" di Sebastina Vettel (2010-2013), il tedesco ha conquistato il GP di Monaco una sola volta nel 2011. Oppure: nel Gran Premio del 2004, giusto dieci anni fa, la vittoria è andata all’abruzzese Jarno Trulli, sua unica affermazione in carriera. E non privo di sorprese è stato il successo di Juan Pablo Montoya nel 2003, ovviamente partendo davanti a tutti in griglia. Lo scorso anno ha vinto Nico Rosberg, in una delle poche occasioni in cui la Red Bull ha ceduto il passo. Ora la macchina da battere è la Mercedes. Chi vuol tenare lo sgambetto a Hamilton ha una buona occasione. Il segreto? Spingere già da sabato, quando si correrà per le qualifiche.


POLE E SUCCESSI NEGLI ULTIMI 10 ANNI


POLE POSITION VINCITORE
2013 Rosberg Rosberg
2012 Webber Webber
2011 Vettel Vettel
2010 Webber Webber
2009 Button Button
2008 Massa
Hamilton
2007 Alonso Alonso
2006 Alonso Alonso
2005 Raikkonen Raikkonen
2004 Trulli Trulli

Tutti i siti Sky