Caricamento in corso...
01 giugno 2014

Quante emozioni in Canada: il doppio miracolo di Kubica

print-icon
rob

La vita di Robert Kubica segnata a Montréal: il terribile incidente del 2007 e la vittoria dell'anno seguente

Tra una settimana si torna in pista a Montréal . Sul circuito Gilles Villeneuve , il polacco ha regalato emozioni irripetibili: nel 2007 uscendo miracolosamente illeso da un terribile incidente, l'anno successivo vincendo il suo unico GP della carriera

di Claudio Barbieri

La storia di Robert Kubica passa dal Canada. Il suo esordio in Formula 1, nel 2006, avviene in sostituzione di Jacques Villeneuve. L'anno successivo il polacco, alla guida della Bmw Sauber, è protagonista di uno degli incidenti più spettacolari degli ultimi anni, da cui esce miracolosamente illeso (guarda le FOTO). Nel 2008, a dodici mesi di distanza, Kubica vince il suo primo e unico GP della carriera, proprio sul circuito intitolato a Gilles Villeneuve, uno dei suoi idoli. Un destino che lega Cracovia a Montréal in un filo diretto.



Vivo per miracolo - E' il 10 giugno del 2007 e si corre la sesta gara del Mondiale. Nei primi giri succede di tutto: testacoda, incidenti, ritiri. Dopo 26 tornate, Kubica perde il controllo della Sauber al tornante L'Epingle, impattando violentemente a circa 300 km/h contro le barriere. La monoposto si ribalta più volte, terminando la sua corsa verticalmente sul guardrail del lato opposto. Della F1.07 resta solo la "cellula di sopravvivenza", che regge all'urto e consente al polacco di uscire praticamente illeso dal volo: la diagnosi parlerà di un leggero trauma cranico e di una distorsione alla caviglia. In molti gridano al miracolo, anche perchè il pilota di Cracovia corre con una effige sul casco di Papa Giovanni Paolo II, suo concittadino.



Il trionfo - Nel 2008 Kubica si ripresenta a Montréal forte di un avvio di stagione fenomenale. Nonostante la Sauber non sia paragonabile a Ferrari e McLaren, il polacco arriva in Canada dopo aver conquistato tre podi e due quarti posti, che ne fanno un contendente al titolo. La fortuna gira dalla sua parte: Raikkonen e Hamilton si autoeliminano in un clamoroso tamponamento all'uscita dai box e così Kubica, bravo nella gestione delle soste e freddo nel finale, vince il suo primo GP. A 23 anni, Robert balza in testa al Mondiale. Sarà la sua unica vittoria di una carriera che vedrà un brusco arresto nel 2011, dopo un altro incidente in un rally ad Andora. Anche lì si compì un altro miracolo: quello di uscire vivo da uno schianto che sarebbe potuto finire in tragedia.

Tutti i siti Sky