Caricamento in corso...
02 giugno 2014

Jules, a metà tra Garibaldi e la sua "Bonaparte"

print-icon
bia

Il pilota della Marussia Jules Bianchi e la fidanzata Camille Marchetti (foto da Instagram)

Bianchi, il pilota della Marussia, è di Nizza, come l'Eroe dei due mondi. Camille Marchetti della Corsica, terra di Napoleone. Ma loro si amano... Lei studia Medicina, e lo segue in giro per il mondo tra un esame e un GP. A Monaco niente libri...

di Alfredo Corallo

Il Risorgimento non c'entra, o forse sì. Ma sarebbe una storia troppo lunga... Qui, la cosa che conta, è che Jules Bianchi da Nizza e la corsa Camille Marchetti si vogliano bene, Garibaldi e Napoleone lasciamoli in pace... Île de beauté o Kallìste, come chiamavano l'isola gli antici greci, la Corsica è un mito di bellezza. E la bionda Camille da Porto Vecchio, fidanzata del pilota della Marussia, ne è splendida rappresentante. Sportivissima, iscritta al Collège Ostéopathique di Marsiglia, tra un esame e l'altro segue con passione l'ascesa del 24enne francese che a Montecarlo ha conquistato i primi punti iridati (2) del team anglo-russo.

Vive l'Italie! Il nonno milanese di Jules sfuggì alla dittatura fascista emigrando in Belgio e, successivamente, in Francia. Un suo prozio, Lucien, vinse la 24 Ore di Le Mans nel '68. Allievo della "Ferrari Driver Academy" di Maranello dal 2010, il ragazzo è già stato premiato dalla scuderia modenese con un giorno di test a dicembre, in Bahrain, per testare i nuovi pneumatici Pirelli al volante della F-138 e in futuro, chissà... Per un po' si è portato addosso l'etichetta di "raccomandato" perché il suo manager è Nicolas Todt, figlio di Jean, ex direttore generale del Cavallino e presidente della Fia, la Federazione internazionale. La prestazione super e il 9° posto di Monaco dovrebbero aver fugato ogni dubbio sul suo reale talento.

Calcio... champagne. Per il driver è stata una settimana molto divertente nel Principato. Ha giocato a pallone con la Nazionale piloti, è stato ospite insieme a Camille di diversi eventi mondani, poi spiaggia, mare, barca e giretto in scooter (con selfie). Nel paddock anche Philippe e Christine, i genitori di Jules, che gestiscono un grazioso ristorantino a Brignoles, in Provenza (l'Absolu, al 15 di rue Petit paradis). E' lì, tra una braciola arrosto e una spadellata di gamberi, che la famiglia (compresi il fratello Tom e la sorella Melanie) ha ricevuto la notizia del suo ingaggio alla Marussia il 1° marzo dell'anno scorso. Un sogno, tra lacrime di gioia e flûte di champagne per tutti, offre la casa!

Tutti i siti Sky