Caricamento in corso...
14 giugno 2014

Ritorno allo Spielberg: il Circus sbarca a casa Red Bull

print-icon
aus

Un vecchio GP d'Austria. Ora il circuito si chiama Red Bull Ring (Foto Getty)

Domenica 22 giugno si correrà di nuovo il GP d'Austria , ottava prova del Mondiale . La pista è quella storica ma rimodernata dall'azienda proprietaria del team di Vettel e Ricciardo. La corsa torna dopo undici anni di assenza

Un circuito nuovo ma che profuma di storia. Ci sono voluti undici anni, ma alla fine il GP d’Austria è tornato nel calendario della Formula 1. L'appuntamento a Spielberg rappresenta, assieme al GP di Russia, una delle due novità della stagione 2014. Abituati a vederlo all'A1-Ring, da quest'anno la casa del il Gran Premio d’Austria sarà la Red Bull Ring. Denominazioni diverse, stessa sostanza. Il tracciato, infatti, è sempre quello, anche se è stato rimodernato ed ha un nuovo padrone, come si può intuire dal suo nome.

Dal 2004 l’impianto è di proprietà della Red Bull. Il miliardario Dietrich Mateschitz, datore di lavoro di Sebastian Vettel e Daniel Ricciardo, subito dopo averlo comprato ha provato ad ampliarlo ma si è dovuto scontrare con le proteste degli ambientalisti, che temevano l’impatto dell’opera sui vicini boschi. Le contestazioni hanno avuto la meglio. I lavori sono stati fermi per un bel po’. Fino a che la Red Bull ha deciso di riprendere il vecchio tracciato e ristrutturarlo. La pista ha ricevuto l’ok da parte della Fia nel 2010. Lo scorso anno, l’annuncio del ritorno del GP d’Austria nel calendario della Formula 1.

Il Red Bull Ring misura sei km e ha dieci curve. È una pista con tratti molto veloci, dati i suoi lunghi rettilinei. Non mancano le frenate brusche e le decelerazioni, con relativa chiamata in causa delle gomme, in prossimità di curve strette. Peculiarità del tracciato sono anche i frequenti sali e scendi. Per le caratteristiche del Red Bull Ring, la Pirelli porterà in Austria due tipi di pneumatici: P Zero Giallo soft e P Zero Rosso supersoft, due mescole che assicurano il massimo grip meccanico anche in situazioni di bassa velocità.

Numeri da conoscere sul GP d'Austria


Lunghezza tracciato 6 km
Numero di curve 10
Primo GP 1964
Ultimo GP 2003
GP valide per il Mondiale 26
Giri per completare un GP 50
Record sul giro 1:08,337

Tutti i siti Sky