Caricamento in corso...
23 giugno 2014

Vettel in letargo, Rosberg da oscar allo Spielberg. PAGELLE

print-icon
vet

Ancora una gara da dimenticare per Vettel, in Austria (Foto Getty)

I VOTI di Carlo Vanzini . Delusione per i "padroni di casa" in Austria : il tedesco della Red Bull è il peggiore del weekend, Ricciardo appena sufficiente. Raikkonen bocciato, i migliori sono Bottas e Nico

di Carlo Vanzini

Rosberg (Mercedes) 10  - Messo sotto pressione da Lewis Hamilton, ma ormai maturo per tenerlo dietro e gestire una corsa di testa, sempre più leader del Mondiale.

Hamilton (Mercedes) 8 - Da cineteca la partenza da 0 in pagella la qualifica. Alla fine prova ad aggrapparsi al compagno, ma resta sempre li distante di poco, ma distante.

Bottas (Williams) 10 - Per il primo podio della carriera, grande solidità non solo fisica ma anche prestazionale.

Massa (Williams) 9 -
Per la pole da 10 e per il traguardo perso per traffico e stratetgia. Competitivo, ma sul podio c'è andato Bottas.

Alonso (Ferrari) 8 - "La miglior gara dell'anno" lo ha detto lui, ma per la Rossa un quinto posto vuol dire che c'è tanto da fare e lavorare.

Perez (Force India) 9 -
Da sedicesimo a sesto, gran lavoro e la calma giusta nelle fasi di duello.

Magnussen (McLaren) 8 - Si rivede il ragazzo che ha fatto podio in Australia.

Ricciardo (Red Bull) 6 - Certo non aveva la stessa macchina del Canada, ma un po' di sbavature tra partenza e azione lo hanno relegato a un ruolo di comprimario nel gran premio di casa della Red Bull.

Hulkenberg (Force India) 6 -
Porta altri punti alla Force India, ma Perez, con strategia diversa, ha fatto un'altra gara.

Raikkonen (Ferrari) 5 - Troppo poco.

Button (Force India) 5 - Troppo poco.

Maldonado (Lotus) 6 - Non va a punti, ma disputa la miglior gara della stagione con la Lotus.

Sutil (Sauber) 6 - Galleggia con la Sauber inguidabile.

Grosjean (Lotus) 5 - Rimonta, ma non a livello di Maldonado.

Bianchi (Marussia) 6 - Primo degli altri.

Kobayashi (Caterham) 6 - Primo della Caterham.

Chilton (Marussia) 6 -
Non è ultimo.

Ericsson
(Caterham) 6 - Non è ultimo.

Gutierrez (Sauber) 5 - E' ultimo.

Vergne 5
(Toro Rosso) - Soprattutto in qualifica deludente.

Vettel (Red Bull) 4 - Come i titoli vinti.

Kvyat
(Toro Rosso) 6 - Sulla fiducia per la grande qualifica, ma anche l'inguardabile partenza.

Tutti i siti Sky