Caricamento in corso...
27 luglio 2014

Ungheria, che GP! Vince Ricciardo, Alonso da sogno

print-icon

LIVE-BLOG . L'australiano della Red Bull trionfa in un finale da batticuore. Secondo lo spagnolo della Ferrari, che lotta come un leone e cede il passo solo per l'usura delle gomme. Terzo "mister rimonta" Hamilton, quarto Rosberg. Sesto Kimi. CLASSIFICHE

a cura di Roberto Brambilla

Una gara emozionante, decisa solo all'ultimo giro. Il GP d'Ungheria, undicesima prova del Mondiale di Formula 1, ha visto prevalere la Red Bull di Daniel Ricciardo, al secondo successo stagionale e in carriera, dopo quello del Canada. Dietro di lui si è piazzata la Ferrari di un Fernando Alonso strepistoso, mentre terzo si è piazzato Lewis Hamilton; nonostante sia partito dalla pit lane per il guasto nelle qualifiche, il britannico è stato protagonista di una grande rimonta. Quarto posto per Nico Rosberg, partito dalla pole ma un po' sottotono, mentre sesto è arrivato Kimi Raikkonen, che con una gara lineare e senza errori ha colto la sesta posizione. Settimo invece il campione del Mondo Sebastian Vettel sulla Red Bull.

La gara - Un risultato un po' a sorpresa, arrivato dopo un GP pieno di colpi di scena. Tempo instabile (con pista umida nei primi giri), due Safety Car nella prima parte di gara e gli ultimi 40 giri giocati soprattutto sul filo delle strategie. Con Ricciardo e il muretto Red Bull molto bravi a scegliere di cambiare pneumatici a 13 giri dall'arrivo: una sosta che ha portato l'australiano a correre l'ultima fase del gp con gomme fresche, con Alonso magistrale nel difendersi dagli assalti delle Mercedes, nettamente più potenti e con un Hamilton in formato campione. Veloce e corretto, l'inglese è stato autore di sorpassi a ripetizione, fino a sfiorare una vittoria storica. In classifica ha guadagnato qualche punto sul collega Nico Rosberg, sempre in testa al Mondiale.

LA CRONACA DEL GP SUL TUO SMARTPHONE


Tutti i siti Sky