Caricamento in corso...
31 luglio 2014

Ferrari, prove di riscossa: sì a Binotto, Marmorini lascia

print-icon

Prosegue il lavoro di riorganizzazione interna preteso da Marco Mattiacci a Maranello: la Direzione Power Unit, incaricata dell'unione tra motore termico ed elettrico, rinuncia all'ex responsabile e promuove Mattia Binotto. Allison resta direttore tecnico

Prosegue il lavoro di riorganizzazione interna della scuderia Ferrari portato avanti dal nuovo team principal Marco Mattiacci. Tra le parti sotto accusa sulla nuova F14 T c’è il cosiddetto Power Unit, l’unione tra il motore termico e quello elettrico e proprio in quest’ottica, questo pomeriggio, la scuderia di Maranello ha ufficializzato la nuova organizzazione Direzione Power Unit. Il primo risultato di questa riorganizzazione è che Luca Marmorini, direttore Motori ed Elettronica, lascia l’azienda.

Quindi, sempre nel contesto della nuova organizzazione dell’area Power Unit, Mattia Binotto ricoprirà la carica di chief operating officer. James Allison, direttore tecnico, conserva la responsabilità del progetto di tutta la vettura, avvalendosi del supporto di Nikolas Tombazis, chief designer Autotelaio, e di Lorenzo Sassi, chief designer Power Unit.

Tutti i siti Sky