Caricamento in corso...
07 settembre 2014

Alonso deluso: "Sesto posto o ritiro, cambia poco..."

print-icon
alo

Fernando Alonso con Giovanni Malagò: la sua intenzione è quella di rimanere alla Ferrari

Lo spagnolo, che vuole continuare altri due anni, ha chiarito il suo pensiero sul futuro prima e dopo il ritiro dal GP d'Italia . E Raikkonen: "Cerco di fare del mio meglio nella speranza di tornare al top"

"Oggi potevo finire sesto, ma un sesto posto o il ritiro non cambiano mie idee per il futuro e il desiderio di vincere, spero riuscirci al più presto": così un rammaricato Fernando Alonso dopo il ritiro dal Gp d'Italia. "Purtroppo è sempre amara la sensazione di non vedere la bandiera a scacchi, soprattutto con questo tifo in tribuna - ha detto il ferrarista -, la gente si aspetta sempre qualcosina, non abbiamo potuto dargliela. Non è bello ma ringraziamo tutti e speriamo che il prossimo vada meglio".

“Ho sempre detto che la mia intenzione è quella di continuare”. Così Fernando Alonso, a Monza, aveva già chiarito ai microfoni di SkySport F1 HD prima del Gp la sua posizione sulle voci che lo vorrebbero lontano dalla Ferrari. “Ho lo stesso forte desiderio di vincere, quindi bisogna sperare che tutto vada nella direzione corretta. Se non ci saranno delle grosse novità continuerò almeno per altri due anni, anche perché ho un contratto da rispettare. Però dobbiamo valutare e lavorare per continuare questo “matrimonio, ma in una maniera vincente”. 

Ai microfoni di Sky Sport F1 HD aveva parlato anche Kimi Railkkonen: “Cerco di fare del mio meglio nella speranza di tornare al top”. E sul futuro: “Dovremo vedere tra qualche anno cosà può succedere perché non sono più giovane, non potrò girare per sempre qui nel paddock, ho anche altre cose da fare nella vita”.

Tutti i siti Sky