Caricamento in corso...
09 settembre 2014

Schumacher torna a casa. La manager: "Cammino ancora lungo"

print-icon

Il campione tedesco svolgerà la riabilitazione nella sua abitazione di Gland in Svizzera. Lo ha annunciato Sabine Kehm a 254 giorni dall'incidente sciistico che gli causò grossi danni alla testa: "Ha fatto progressi ma c'è tanta strada da fare"

Michael Schumacher tornerà a casa per la riabilitazione. Lo ha annunciato in una nota la portavoce Sabine Kehm che ha spiegato come, nel corso delle settimane e dei
mesi passati, il campione tedesco abbia fatto dei progressi considerata la gravità della
lesione ma che ha comunque davanti “ancora un lungo e duro percorso".
La Kehm ha poi aggiunto:  "Queste sono informazioni generali e tirare conclusioni che lo stato di salute è fortemente cambiato sarebbe falso. Inoltre non sarà necessario realizzare alcuna costruzione sul terreno di casa Schumacher". La manager ha voluto ringraziare l'equipe dell'ospedale di Losanna che ha avuto in cura Schumacher dopo il trasferimento da Grenoble, "per il lavoro intenso e competente". L'ex pilota tedesco della Ferrari era rimasto vittima di una gravissimo incidente sciistico a Meribel, in Francia, il 29 dicembre scorso: 254 giorni fa. A Grenoble, nel momento più critico, il paziente è stato sottoposto a due interventi chirurgici. Alla fine di gennaio è cominciata la lenta fase di risveglio dallo stato di coma indotto.


Tutti i siti Sky