Caricamento in corso...
18 settembre 2014

Attenti a Vettel e Hamilton, i "signori della notte"

print-icon
vet

Vettel sotto i riflettori da il meglio di sè. Il tedesco ha vinto 6 GP tra quelli corsi in notturna, di cui 3 a Singapore (Getty)

Il GP di Singapore è una delle tre gare (insieme ad Abu Dhabi e Bahrain) che si corre tutta o in parte sotto i riflettori. Una condizione particolare che in questi anni ha visto favoriti soprattutto il tedesco della Red Bull e l'inglese della Mercedes

di Roberto Brambilla

Luci a Singapore. Il GP asiatico, quattordicesima prova del Mondiale 2014, è una di quelle gare che per esigenze televisive si corre in notturna. Una condizione che si ripete, anche se parzialmente in Bahrain e ad Abu Dhabi. E che dal 2008, quando per la prima volta si è corso sotto i riflettori, ha favorito soprattutto due piloti, l'attuale campione del mondo Sebastian Vettel e Lewis Hamilton.

Seb, 6 su 12 – Il pilota della Red Bull, che tra 2010 e 2014 ha conquistato quattro titoli mondiali sotto la luna è un asso. Ha vinto gli ultimi 3 GP di Singapore, dominando nel 2013 con una gara resa movimentata solo da una safety car e ha fatto tris anche ad Abu Dhabi. Sul circuito in cui si comincia con il sole e si finisce al buio Vettel ha conquistato il titolo piloti nel 2010 ed è uscito vittorioso anche nel 2009 e nel 2013, con due terzi posti, l'ultimo dei quali nel 2012 fu il risultato di una rimonta pazzesca, dalla dodicesima fila.

Hamilton, una vittoria per circuito- Lewis, iridato nel 2008, è l'unico ad aver vinto almeno un GP in ogni tracciato in cui si corre sotto i riflettori. Un successo a Singapore nel 2009, uno ad Abu Dhabi nel 2011 e uno anche a Manama, in Bahrain nel 2014 dove per festeggiare i 10 anni della gara si è corso per la prima volta in notturna. Sotto la luna poi l'inglese ha volto anche due podi, terzo posto a Singapore nel 2008 e negli Emirati nel 2010, ma anche quattro ritiri da cui due nello stesso anno.

Alonso e Kimi speranza rossa – Tra i “signori della notte” c'è anche un po' di Ferrari. I due piloti ora al Cavallino hanno entrambi già vinto in notturna. Fernando, tra Renault e la casa di Maranello ha messo in bacheca due GP si Singapore (2008 e 2010) cogliendo nel microstato tre podi, con un secondo posto nel 2013 dietro l'alieno Vettel.

In più lo spagnolo è stato due volte nella piazza d'onore ad Abu Dhabi, una volta proprio dietro Kimi Raikkonen che con la Lotus ha vinto nel 2012, nella gara diventata famosa soprattutto per un suo team radio. Iceman però non ha un bel rapporto con le corse di notte, con un solo podio a Singapore nel 2013 e un 10° posto in Bahrain nel 2014.

I risultati dei GP in notturna (totale o parziale)
Pilota GP vinti Podi Ritiri Piazzamenti a punti
Vettel 6 (3 Singapore, 3 Abu Dhabi) 8 (4 Singapore, 4 Abu Dhabi) 1 (Abu Dhabi) 11 (6 Singapore 4 Abu Dhabi, 1 Bahrain)
Hamilton 3 (1 Singapore, 1 Abu Dhabi, 1 Bahrain) 5 (2 Singapore, 2 Abu Dhabi, 1 Bahrain) 4 ritiri (2 Abu Dhabi, 2 Singapore) 11 (6 Singapore 4 Abu Dhabi, 1 Bahrain)
Alonso 2 (Singapore) 7 (5 Singapore, 2 Abu Dhabi) 0 11 (6 Singapore, 4 Abu Dhabi, 1 Bahrain)
Raikkonen 1 (Abu Dhabi) 2 (Singapore, Abu Dhabi) 2 (Singapore, Abu Dhabi) 3 (2 Singapore, 1 Abu Dhabi)

Tutti i siti Sky