Caricamento in corso...
02 ottobre 2014

Conti di fine stagione: la Mercedes prepara la festa

print-icon
ham

Lewis Hamilton e Nico Rosberg si stanno giocando la stagione e, con i loro risultati, stanno consentendo alla Mercedes di vincere il mondiale costruttori (Foto Getty)

Per assegnare il Mondiale piloti è probabile che si dovrà aspettare il GP di Abu Dhabi, quando ci sarà in palio il doppio dei punti. Per quello costruttori i giochi si potrebbero chiudere tra il Giappone e la Russia

di Gianluca Maggiacomo

L’appuntamento cerchiato col pennarello rosso è il 23 novembre. GP d'Abu Dhabi. È qui che si deciderà il vincitore del mondiale. All’ultima gara. Già, perché, ad oggi, il finale di stagione è ancora tutto da scrivere. Difficile prevedere l’epilogo della contesa tra Lewis Hamilton e Nico Rosberg. Anzi: impossibile, dato che i due sono divisi solo da 3 punti. Una distanza minima, che rende complicato qualsiasi calcolo.

Come nel 2012
- A Yas Marina ci sarà la resa dei conti di una stagione tesa e tirata. Sarà un GP al cardiopalma. L’ultimo mondiale che si è deciso nella gara conclusiva è stato quello del 2012, quando Sebastian Vettel portò a casa il suo terzo titolo nel GP del Brasile.

I conti
- Mancano 5 gare al termine e, inoltre, non va dimenticato che ad Abu Dhabi si raddoppia: chi taglierà il traguardo per primo avrà a disposizione un tesoretto di 50 punti (25 nella gare normali) contro i 36 del secondo, i 30 del terzo e così via. Uno scarto non da poco. Che potrà fare la differenza. Morale: la situazione è talmente incerta che anche Daniel Ricciardo, -60 dalla vetta, ha la legittima aspirazione di vincere.

(S)Freccia d'argento sul Mondiale - Ma la Mercedes pensa anche a titolo costruttori. Vincere non sarà un problema. Il divario con la concorrenza (Red Bull) è enorme: 174 punti. Le Frecce d’argento potrebbero chiudere la partita già a Suzuka, a patto di guadagnare altre 41 lunghezze sulla Red Bull. In pratica, la Mercedes dovrebbe centrare una doppietta (1° e 2°) e la coppia Ricciardo-Vettel mettere insieme solo 2 punti con un 9° posto e un piazzamento dal 11° in giù. Scenario matematicamente possibile, ma difficile da realizzare. Molto più probabile che i conti si chiuderanno nel GP di Russia, il 12 ottobre. Come? Le combianzioni sono tante. Per esempio un altro primo e secondo posto (è successo già in sette GP su 13), a patto di strappare i primi due gradini del podio pure in Giappone. Un'ipotesi. Di sicuro quella che più piace ai vertici del team tedesco. Poi a Stoccarda sarà festa. La prima delle due in programma. Per l'altra ci sarà da aspettare qualche settimana.

Tutti i siti Sky